/ POLITICA

POLITICA | 25 giugno 2019, 13:23

Ventimiglia: dispositivi di sicurezza all’interno del mercato settimanale, i risultati della riunione sulla valutazione ed analisi

Allo studio installazione di dissuasori mobili ‘anticarro’ nelle vie di accesso più sensibili all’area mercatale, in sostituzione dei furgoni posti attualmente a chiusura dei varchi, una nuova sistemazione dei banchi di vendita e la riapertura dell’area demaniale nei pressi della Foce del fiume Roiaa al fine di utilizzarla come parcheggio

Ventimiglia: dispositivi di sicurezza all’interno del mercato settimanale, i risultati della riunione sulla valutazione ed analisi

Si è svolto venerdì scorso un incontro sulla constatazione dei dispositivi di sicurezza sistemati all’interno del locale mercato settimanale. Alla riunione hanno partecipato, il Sindaco, il Dirigente il Commissariato di Polizia di Stato, l’Assessore al Commercio De Villa, il Comandante della Polizia Locale Dott. Marenco, il rappresentante della Confersercenti Sig. Benassi ed i rappresentanti degli ambulanti del mercato, Sig.ri Parrella e Sorgi.

"Il Sindaco - spiegano dal Comune - ha affermato la necessità e l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di installare, dopo la redazione di un progetto ed eventuale gara di appalto, alcuni dissuasori mobili ‘anticarro’ nelle vie di accesso più sensibili all’area mercatale, in sostituzione dei furgoni posti attualmente a chiusura dei varchi: ciò non solo per adempiere alle misure in materia di Safety e Security, ma anche per migliorare la sicurezza dei numerosi avventori della manifestazione commerciale.

L’Amministrazione ha in animo anche una nuova sistemazione dei banchi di vendita in modo da diversificare per tipo di articolo venduto. Scullino, seppur consapevole della delicatezza della richiesta valuterà assieme ai competenti organi la riapertura dell’area demaniale nei pressi della Foce del fiume Roia, al fine di utilizzarlo come parcheggio di veicoli, in quanto la carenza dei posti auto attuali penalizza il commercio e la qualità della vita dei cittadini, oltre a creare un danno all’immagine della Città. Il suddetto parcheggio nella giornata del venerdì sarebbe riservato esclusivamente allo stazionamento dei mezzi degli ambulanti, rispettando così le norme sulla sicurezza. Ciò sarà possibile solo dopo un’approfondita presa di coscienza con gli organismi competenti per richiedere le autorizzazioni necessarie al conseguimento dello scopo.

Il Dirigente del Commissariato di Polizia ha ribadito la necessità di apporre, nei pressi delle aree di accesso all’area mercatale, idonea cartellonistica informativa sulle violazioni previste dalla normativa vigente in ordine all’acquisto di merce contraffatta al fine di contribuire ad affievolire il fenomeno dell’abusivismo commerciale, ribadendo ai rappresentanti degli ambulanti le regole di ‘ingaggio’ del personale di Polizia di Stato e delle altre Forze dell’Ordine in servizio di ordine pubblico durante lo svolgimento del mercato, il quale opera in perfetta aderenza a quanto disposto in sede di Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica, la cui attuazione tecnica è demandata all’ordinanza di servizio adottata dal Questore della Provincia, che vede nell’Autorità Locale di Pubblica Sicurezza il necessario coordinamento operativo.

Gli ambulanti presenti, hanno espresso parere positivo in merito a quanto evidenziato dal Sindaco, anche se con alcune precisazioni, e da lo stesso Scullino che si è detto soddisfatto per l’impegno profuso dalle Forze dell’Ordine nel prevenire e reprimere il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium