/ CRONACA

CRONACA | 25 giugno 2019, 09:31

Sanremo: importanti lavori sulla fognatura, previsto dall'autunno un intervento a Pian di Poma ed uno a Giardini Vittorio Veneto

La prima fase del progetto prevede un intervento già eseguito diversi anni fa (quando alla guida della città c’era l’Amministrazione Zoccarato) e che ha dato buoni risultati. Si tratta dell’inserimento di una sorta di ‘calza rovesciata’ all’interno della tubazione, con i lavori che potrebbero partire in autunno, tra Pian di Poma ed il centro della città.

Sanremo: importanti lavori sulla fognatura, previsto dall'autunno un intervento a Pian di Poma ed uno a Giardini Vittorio Veneto

“I lavori sulla fognatura sono una priorità e procederemo seguendo due fasi importanti, in modo da non andare a creare problemi nel corso dell’estate, studiando però un progetto che consenta la realizzazione di una tubatura sicura e durevole nel tempo”.

E’ questa la conferma che arriva dall’Assessore Massimo Donzella, da poco insediatosi con tutta la Giunta nell’Amministrazione Biancheri, che tra gli altri sta lavorando anche al progetto della nuova fognatura matuziana, colpita nelle ultime settimane da due guasti (in piazzale Vesco e nella zona del Tiro a Volo) con conseguenti stop alla balneazione.

La prima fase del progetto prevede un intervento già eseguito diversi anni fa (quando alla guida della città c’era l’Amministrazione Zoccarato) e che ha dato buoni risultati. Si tratta dell’inserimento di una sorta di ‘calza rovesciata’ all’interno della tubazione, con i lavori che potrebbero partire in autunno, tra Pian di Poma ed il centro della città.

“Sarà poi importante – prosegue Donzella – che, con la realizzazione del porto vecchio, si potrà sostituire totalmente la fognatura da Giardini Vittorio Veneto a San Martino. Sarà possibile, in occasione dei lavori di restyling del porto, un lavoro molto importante e contestualmente ai giardini Vittorio Veneto realizzare un intervento nelle stazioni di sollevamento ed i vasconi”.

E’ previsto già un progetto che, in caso di ‘troppo pieno’, venga realizzata una tubazione che vada per alcune centinaia di metri in mare e garantirebbe una maggiore sicurezza nella zona. Da San Martino a Capo Verde, invece, con i lavori da poco già fatti, la situazione è decisamente più tranquilla.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium