/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2019, 10:26

Ventimiglia: conferimento 'selvaggio' dei rifiuti, isola ecologica di 'Porta Canarda' presa d'assalto da maleducati (Foto)

La zona di ‘Porta Canarda’, oltre ad essere una zona di scarico di materiali ingombranti ed edili molto ambita e frequentata (visto che la zona é isolata e dunque si presta bene allo scopo) attorno ai bidoni c’è sempre pieno di sporcizia e rifiuti.

Ventimiglia: conferimento 'selvaggio' dei rifiuti, isola ecologica di 'Porta Canarda' presa d'assalto da maleducati (Foto)

Non si placa il degrado e lo stato di grave trascuratezza e sporcizia all’isola ecologica di ‘Porta Canarda’, in via alle Ville a Ventimiglia. Purtroppo un luogo comune, come accade spesso anche in altre città della nostra provincia (e non solo) a causa di maleducati ed incivili, che conferiscono immondizia e rifiuti ingombranti, senza un minio di senso civico.

La zona di ‘Porta Canarda’, oltre ad essere una zona di scarico di materiali ingombranti ed edili molto ambita e frequentata (visto che la zona é isolata e dunque si presta bene allo scopo) attorno ai bidoni c’è sempre pieno di sporcizia e rifiuti. Chi scarica i prodotti ingombranti e di cantiere lo fa velocemente e senza preoccuparsi di dove li butta realmente (spesso al suolo) e questo non fa altro che aumentare la sporcizia della zona. Alcuni residenti chiedono, oltre a pulire regolarmente (in modo autonomo e sistematico) sarebbe necessario rivedere il posizionamento dei bidoni o creare un zona delimitata con base in cemento per facilitare le operazioni di pulizia. Al momento i bidoni sono poggiati a terra e questo non facilita certo l’operazione di pulizia.

“Devo notare – sottolinea la residente Carola Beccaria – che, quando é stata posizionata la telecamera, la zona era effettivamente più pulita. Sarebbe quindi opportuno (se vogliamo veramente tenere la città pulita) posizionare una telecamera, non più temporanea ma fissa (e magari anche un po’ più discreta e nascosta rispetto a quella installata in primavera la cui presenza era evidentissima). Nella speranza che la nuova amministrazione intervenga quanto prima, in maniera efficace ed efficiente”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium