/ Attualità

Attualità | 19 giugno 2019, 14:53

Emozionati ma soddisfatti gli studenti imperiesi dopo la prima prova alla maturità (foto e video)

Siamo andati all’uscita delle scuole per catturare le prime sensazioni al termine del tema di italiano che quest’anno prevedeva sette tracce disponibili

Emozionati ma soddisfatti gli studenti imperiesi dopo la prima prova alla maturità (foto e video)

Emozionati, ma soddisfatti gli studenti di Imperia oggi alle prese con la prima prova all’esame di maturità. Siamo andati all’uscita delle scuole per catturare le prime sensazioni al termine del tema di italiano che quest’anno prevedeva sette tracce disponibili. Per l'analisi del testo 'Risvegli' di Giuseppe Ungaretti e 'Il giorno della civetta' di Leonardo Sciascia, tratto dal romanzo in cui l’autore siciliano racconta della mafia e di alcuni suoi delitti combattuti dal capitano Bellodi. 

Per quanto riguarda il nuovo testo argomentativo, sostitutivo del 'vecchio' saggio breve, spazio a tre differenti tracce. 'La cultura italiana del '900' di Corrado Stajano per l'ambito storico-politco, 'L'importanza del patrimonio culturale' per l'ambito artistico-letterario partendo da un libro di Tommaso Montanari e  infine alcuni brani tratti da 'L’illusione della conoscenza' degli autori Steven Sloman e Philip Fernbach per l'ambito tecnico-scientifico.

Le tracce di attualità hanno invece come argomenti: un discorso fatto dal prefetto Luigi Viana in occasione del trentennale dall'uccisione del generale Carlo Albero Dalla Chiesa e il ruolo dello sport nella società con parte dello storico articolo di Cristiano Gatti de 'Il Giornale' per raccontare l'impresa di Gino Bartali al Tour de France del '48 avvenuta in un periodo teso per l'Italia immediatamente successivo all'attentato a Palmiro Togliatti.



Ecco le interviste agli studenti:

Laura De Santis Quinta Liceo Classico

Ho scelto Ungaretti perché io sostanzialmente scelgo sempre l’analisi del testo. Preferisco andare sul sicuro, a me piace scrivere, però non mi piace tanto restare ‘inscatolata’ nelle direttive del tema argomentativo. Tra l’altro credo che per fare un tema argomentativo ci vogliano conoscenze piuttosto solide sull’attualità, io guardo il telegiornale, però non me la sentivo di fare un tema argomentativo su questioni di attualità. Era molto bello quello sul patrimonio artistico e culturale”.

Come pensi che sia andata?

Non lo dico mai prima di sapere il voto, però era abbastanza fattibile, bisognava studiare. Per quanto riguarda le altre prove mi preoccupa abbastanza quella di domani, però onestamente mi preoccupa di più l’orale, perché secondo me sarà più difficile di quello degli anni scorsi, perché è incentrato sull’improvvisazione, per cui magari una persona ansiosa, anche se ha studiato sul momento, a una domanda può rimanere spiazzata perché non riesce a collegare le conoscenze che magari ha”.

Hai pensato a cosa fare dopo la scuola?

Sì, assolutamente: studierò filosofia, spero di entrare alla Normale di Pisa, però non mi faccio troppe illusioni”.

Paolo Pario Quinta B Scienze Applicate Scientifico

E’ andata bene, spero. Ho fatto la traccia B, che riguardava l’intelligenza e la stupidità degli uomini, in particolare le bombe nucleari che abbiamo creato, che sono un grande sviluppo tecnologico, però chiaramente anche un’arma di distruzione di massa, quindi diciamo l’intelligenza dello sviluppo, però la stupidità dell’utilizzo di queste tecniche. Le tracce non erano difficilissime, si potevano fare, è uscito anche Ungaretti che ce lo potevamo aspettare, visto che nelle simulazioni non era ancora comparso. Speriamo bene”.

Paolo teme la seconda prova di domani.

Assolutamente, non parlo solo per me, ma la preparazione di matematica e fisica che abbiamo allo scientifico non è adeguata alla prova che affronteremo, poi si spera per il meglio”.

Per il futuro anche Paolo sembra avere le idee chiare: “Ingegneria, penso ingegneria matematica”.

Sara Gelsomino Quinta Scientifico

E’ andata abbastanza bene, pensavo fosse abbastanza complicato e invece sono restati sulle stesse linee della simulazione, quindi per difficoltà direi una cosa media, né troppo difficile né troppo facile, da pensarci. Ho scelto la tipologia B, in particolare il secondo testo che riguardava la problematica che c’è tra la scienza e quindi le scoperte, e la loro applicazione in qualsiasi campo della nostra vita”.

Vi aspettavate queste prove?

Tra gli autori c’era Ungaretti, quindi sì, si poteva aspettare una cosa del genere, considerando anche il fatto che si è parlato di guerra ultimamente, anche perché c’è stato il centenario, quindi sì, come autori potevamo aspettarceli”.

Terminata la maturità Sara ha scelto il suo futuro: “Mi piacerebbe diventare avvocato, e quindi mi iscriverò a giurisprudenza a Torino”.

Anna Campi Quinta Ruffini  RIM

E’ andata bene, sono molto contenta, ero molto emozionata, però sono contenta. Ho scelto il testo argomentativo, l’ho trovato fattibile, mi sono riuscita a collegare con molte cose in italiano, è stato belle perché ho messo un po’ di mio in questo tema. Ho un po’ paura per la prova di domani, perché ci sarà sia economia che inglese, quindi per la tempistica ho paura di non riuscire a finire in tempo, però sono carica”.

Per il futuro, Anna spera di raggiungere la sorella a Bologna: “Mi piacerebbe fare scienze della comunicazione”, spiega.

Rotto il ghiaccio con il tema domani sarà il giorno dela seconda prova, sarà come sempre specifica per la materia d’'ndirizzo (in forma scritta, grafica o scritto-grafica, pratica, compositivo-esecutiva, musicale e coreutica).

La terza prova, esclusiva degli gli istituti di corso EsaBac o internazionale, è prevista per martedì prossimo. Il famoso e temuto 'quizzone', quindi, è stato eliminato dal programma come anche la tesina, che non sarà più richiesta per il colloquio orale finalizzato ad accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale dello studente. In sostituzione, invece, gli alunni dovranno presentare un resoconto delle attività svolte nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro. 

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium