/ EVENTI

EVENTI | 19 giugno 2019, 12:17

Sanremo: tutto pronto per la 'Run for the Whales', sabato sera potrebbero arrivare a 1.000 i partecipanti

Al momento sono 600 gli iscritti on line, tra cui molti anche dall'estero e, quasi, tutti da fuori regione. Ad oggi le iscrizioni on line sono già 150 in più dell'anno scorso e, quindi, si presume possano esserci almeno un migliaio di iscritti alle tre gare.

Sanremo: tutto pronto per la 'Run for the Whales', sabato sera potrebbero arrivare a 1.000 i partecipanti

Si svolge sabato prossimo a Sanremo, la quarta edizione della ‘Run for the Whales’, la ‘Corsa per le balene’. Un appuntamento ormai tradizionale che unisce lo sport con le balene e i delfìni presenti nel Mar Ligure. Si tratta infatti di una ‘charity marathon’ che vuole portare l'attenzione sull'incredibile ricchezza rappresentata dai cetacei che vivono nel Santuario Pelagos. L'iniziativa è nata nel 2016 su iniziativa dell'Istituto Tethys ONLUS in collaborazione con il Comitato Organizzatore della Sanremo Marathon.

"Alla chiusura delle iscrizioni on line - ha svelato il presidente del Comitato Organizzatore Igor Varnero - sono già circa 600 gli atleti che si sono assicurati un pettorale ad una delle gare in programma: mezza maratona, 10 Km e Family Run. La manifestazione, oltre all'aspetto sportivo, rappresenterà un momento di promozione turistica per il territorio e le sue bellezze. Al via ci saranno infatti numerosi appassionati di podismo stranieri in rappresentanza di Stati Uniti, Germania, Francia e Principato di Monaco. Nutrita poi la presenza di atleti provenienti da tutt' Italia, soprattutto Sicilia, Campania, Piemonte, Lombardia, Toscana e ovviamente Liguria".

Ad oggi le iscrizioni on line sono già 150 in più dell'anno scorso e, quindi, si presume possano esserci almeno un migliaio di iscritti alle tre gare.

Le gare, curate sotto i profilo tecnico dalla Pro San Pietro, prenderanno il via contemporaneamente alle 18.30 e si svilupperanno lungo la costa, attraverso la pista ciclopedonale del ponente ligure, per terminare all'interno del campo di atletica di Pian di Poma a Sanremo con un giro finale della pista. Questo permetterà anche maggiori comodità logistiche per i partecipanti, per quel che riguarda parcheggi, spogliatoi e docce. La ‘Mezza maratona’ (in calendario Fidai) prenderà il via da San Lorenzo al Mare, all'altezza della vecchia stazione ferroviaria, per poi toccare i vari Comuni presenti lungo il percorso (Cipressa, Costarainera, Cipressa, Santo Stefano al Mare, Riva Ligure e Taggia) fino alla città dei fiori. I podisti avranno infatti modo di correre lungo l'affascinante pista ciclopedonale, gestita da Area 24, e di toccare alcuni borghi marinari caratteristici del ponente ligure. La ‘10 Km’ (non competitiva), che partirà da Bussana Mare all'altezza del locale Impekabile bar & grill, interesserà la parte finale del tracciato. La ‘Family Run’ avrà invece sia la partenza sia l'arrivo al campo di atletica di Sanremo per un percorso totale di circa 3 Km.

"Un percorso lineare, con poche curve e un'altimetria pressoché nulla, che permetterà ai podisti di chiudere con buoni risultati cronometrici - ha detto il direttore tecnico Gianfranco Adami - Sarà inoltre presente un servizio con una dozzina di pacers come punto di riferimento per raggiungere i propri obiettivi come tempo finale”.

Partecipando alla Run for the Whales si sosterrà fattivamente la ricerca sui cetacei dei nostri mari, perchè una parte della quota di iscrizione sarà devoluta all'Istituto Tethys ONLUS che da oltre trent'anni ne studia e monitora le diverse popolazioni. "La ‘Charity half marathon’ - ha spiegato Sabina Airoldi Project Manager, Cetacean Sanctuary Research, Member of Board, Tethys Research Institute - avrà infatti il duplice scopo di far conoscere al vasto pubblico i cetacei del Mediterraneo, e di raccogliere fondi per la tutela e la ricerca scientifica su queste specie-chiave dell'ambiente marino".

Fondato nel 1986 l'Istituto Tethys ONLUS è un'organizzazione senza fini di lucro dedicata alla conservazione dei grandi vertebrati marini e dell'ambiente del Mediterraneo. "La sua professionalità nella ricerca scientifica a livello internazionale, con oltre 500 pubblicazioni accreditate - prosegue Sabina Airoldi - ne fa una delle istituzioni più qualificate nel settore. Ha introdotto e promosso l'idea del Santuario Pelagos, in seguito istituito da Italia, Francia e Principato di Monaco". Basato in gran parte su raccolta di fondi autonoma, l'Istituto ha coinvolto ad oggi oltre 6000 persone nei suoi programmi di citizen science (raccolta dati scientifici con l'aiuto del pubblico). La manifestazione, con il suo legame con il mare, ha ormai assunto un'importante dimensione mediatica, tanto da essere stata inserita anche nella rivista ufficiale della rubrica del TG5 ‘L'Arca di Noè’ dedicata alla natura e agli animali, oltre che citata da trasmissioni televisive e media nazionali come la rivista "Outdoor".

Sarà ancora possibile iscriversi alla Run for the Whales presentandosi direttamente presso il desk dell'organizzazione che sarà allestito presso il campo di atletica di Sanremo in località Pian di Poma. Alla mezza maratona ci si potrà iscrivere solo nella giornata di venerdì (dalle 10 alle 19), mentre alla 10 Km e alla Family Run anche il sabato mattina (dalle 9 alle 13). Al momento sono circa 600 gli iscritti on line, tra cui molti stranieri ed alcuni anche dagli Stati Uniti e dalla Germania, a dimostrazione della valenza turistica dell’evento.

Alla ‘Mezza maratona’ parteciperà il piemontese Gianfranco Mogliotti, atleta in carrozzina, che percorrerà i 21,097 Km affiancato da cinque Runner's Angels (squadra che regolarmente accompagna atleti disabili a gare podistiche in tutta Italia): Fabrizio Castagneti, Sergio Ingrassia, Gianluca Peroglio, Claudio Contartese e Pier Luigi Rossi. In gara si è poi iscritto un papà, Daniele Campigotto di Torino, che correrà la mezza maratona spingendo uno speciale passeggino sportivo con a bordo il proprio figlioletto Riccardo di 16 mesi.

Il gruppo più numeroso è quello del Team Marathon di Torino che vedrà ai nastri di partenza delle gare 30 atleti. Da Milano arriverà invece la Polisportiva Sant'Adele che ha iscritto 27 podisti tra mezza maratona e 10 Km. Alla Run for the Whales 2019 parteciperanno anche i cinque vincitori del concorso social "Quando corro...." lanciato nel dicembre scorso in occasione della seconda edizione della Sanremo Marathon, in cui si chiedeva di raccontare con parole e immagini le emozioni provate durante la corsa.

Intanto sono già state aperte le iscrizioni alla terza edizione della Sanremo Marathon in programma domenica 8 Dicembre 2019. La città del Festival della Canzone Italiana sta ormai diventando un appuntamento fisso per tutti gli appassionati di lunghe distanze. Protagonista dei 42,195 Km sarà sempre la pista ciclopedonale del ponente ligure, affacciata sul mare ed adiacente ai caratteristici borghi liguri, che offrirà ai podisti un percorso spettacolare a livello paesaggistico. La gara, sempre sotto il coordinamento tecnico della Pro San Pietro, prenderà il via alle 9 del mattino proprio davanti al Casinò. Subito dopo aver percorso il centro cittadino ed essersi immessi nella pista ciclopedonale, i maratoneti si dirigeranno verso levante, fino a Santo Stefano al Mare dove ci sarà il giro di boa con il ritorno a Sanremo. Il traguardo sarà posto al campo di atletica di Pian di Poma dopo un giro finale di pista. Oltre alla maratona Fidai, sono in programma anche una gara di 10 Km non competitiva e la Family Run aperta a tutti. Le iscrizioni alle tre gare, oltre alla possibilità di prenotare negli alberghi convenzionati, sono aperte sul sito ufficiale: www.sanremomarathon.it.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium