/ Eventi

Eventi | 19 giugno 2019, 11:07

Sanremo: tre appuntamenti musicali di prim'ordine con l'orchestra di San Pietroburgo ed il M° Aleksandr Kantorov

Il concerto di apertura si terrà domani alle 21, al Teatro dell'Opera del Casinò Municipale di Sanremo, con un programma dedicato interamente al grande compositore, tra cui spicca la Sinfonia n° 4 in parte composta a Sanremo.

Il Maestro Aleksandr Kantorov

Il Maestro Aleksandr Kantorov

Il festival musicale ‘L'impero di Caikovskij’ è giunto alla nona edizione e vedrà a Sanremo ben tre eventi musicali. Il concerto di apertura si terrà domani alle 21, al Teatro dell'Opera del Casinò Municipale di Sanremo, con un programma dedicato interamente al grande compositore, tra cui spicca la Sinfonia n° 4 in parte composta a Sanremo.

Sabato sera, alle 21 e nello stesso teatro, la serata sarà dedicata al balletto. Sulle note dei grandi adagio dei tre balletti di Cajkovskij, due coppie di ballerini dei teatri Mariinskij e Michajlovskij di San Pietroburgo e gli allievi del Russian Ballet College di Genova, si esibiranno nei brani più famosi ed emozionanti di ‘Il lago dei cigni’, ‘Lo Schiaccianoci’ e ‘La bella addormentata’. Infine, il 27 giugno, alle 18.30, davanti al monumento all'imperatrice Marija Aleksandrovna, sulla passeggiata a lei dedicata, sarà reso omaggio alla prima illustre visitatrice russa della città di Sanremo con melodie non solo di Cajkovskij ma anche di Glinka e Borodin.

L'Orchestra Sinfonica Statale di San Pietroburgo "Klassika" è stata fondata all'inizio degli anni Novanta e in poco tempo è divenuta una delle orchestre più note di San Pietroburgo, riconosciuta sia dalla critica che dal pubblico. Il suo ampio repertorio spazia in varie epoche e autori, da Bach a Vivaldi, da Sostakoviò a Schnitke e vi trovano posto composizioni di ogni genere: dalla musica sinfonica all'opera lirica, dal balletto al musical. L'Orchestra "Klassika" effettua numerose tournée sia in Russia che all'estero e si è esibita con famosi cantanti come Placido Domingo e José Carreras.

Il fondatore e direttore artistico dell'Orchestra, l'artista benemerito della Russia Aleksandr Kantorov, è noto al pubblico non solo per il suo talento di direttore d'orchestra ma anche come eccellente comunicatore. Grazie alla sua grande abilità nel contatto diretto con il pubblico, alla sua brillante erudizione e al suo senso dell'umorismo, ogni concerto diventa una festa che trasporta gli spettatori nel mondo magico della grande musica. Il Maestro Kantorov conosce Sanremo già da molti anni, essendo stato invitato a dirigere l'Orchestra Sinfonica all'epoca in cui ne era direttore artistico il Maestro Monica. Dalla frequentazione della città e dalla conoscenza della sua storia, strettamente legata alla presenza di ospiti russi, è nata in lui l'idea di rendere omaggio alla più illustre visitatrice di Sanremo: l'imperatrice Marija Aleksandrovna, consorte di Alessandro II.

Grazie al suo interessamento, il Marketing Club di San Pietroburgo ha messo a disposizione i fondi per la realizzazione, il trasporto e l'installazione di un busto in bronzo dell'imperatrice, collocato su una colonna di granito, che è stato donato a Sanremo e inaugurato nel maggio 2010 sulla passeggiata ancor oggi dedicata al nome della sovrana russa. L'anno seguente, nell'intento di rendere omaggio al più grande musicista russo, Petr Il'ic Cajkovskij, che fu ospite di Sanremo nel 1877-78 e qui scrisse pagine musicali indimenticabili, il Maestro con la sua orchestra ha organizzato a Sanremo, Imperia, Ventimiglia e Pieve di Teco, una serie di concerti dal titolo ‘L'impero di Cajkovskij’.

L'iniziativa, che ha riscosso un notevole successo, è stata ripetuta negli anni seguenti fino ad oggi, confermando la generosità del Maestro Kantorov e delle istituzioni russe (il Comune e la Regione di San Pietroburgo e il Ministero della Cultura della Federazione Russa), che hanno contribuito alla realizzazione di questo importante evento musicale. Il 13 ottobre 2013 il Maestro Kantorov ha ricevuto la targa d'onore ‘Amico di Sanremo’, un riconoscimento per il grande contributo del direttore dell'Orchestra ‘Klassika’ ai rapporti culturali tra la nostra città e la Russia.

Anche grazie alla sua attiva collaborazione, il 20 aprile 2016 è stato firmato a San Pietroburgo un protocollo d'intenti tra il Comune di Sanremo e il Comitato per la Cultura di San Pietroburgo allo scopo di promuovere lo sviluppo dell'arte e della cooperazione culturale nel campo della musica, della danza, delle arti e degli scambi museali.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium