/ EVENTI

EVENTI | 19 giugno 2019, 15:45

Due giorni ricchi di eventi e di cultura a Costarainera con la presentazione del volume monografico dedicato all’ex complesso sanatoriale

Prevista anche l’inaugurazione dell’aula didattica mosaicata all’interno del nuovo parco del benessere ‘Giacomo Filippo Novaro’

Due giorni ricchi di eventi e di cultura a Costarainera con la presentazione del volume monografico dedicato all’ex complesso sanatoriale

Domenica prossima alle 17 al Parco del Benessere 'Giacomo Filippo Novaro' (Costarainera, Regione Piani Paorelli) sarà inaugurato, alla presenza degli Amministratori e della popolazione, il Mosaico realizzato dall’artista di origine ungherese Judith Torok, mosaicista e direttrice artistica del Parco di Arte Contemporanea e Museo delle Culture Migranti “Villa Biener” a Cipressa.

Un’opera ideata, progettata e realizzata dall’artista con il supporto dei volontari delle Associazioni “Quelli del Geco” e “Amici dei Piani” e di tante persone e volontari che hanno voluto contribuire a valorizzare un parco terapeutico, il Parco del Benessere, che è stato inaugurato ormai quasi due anni fa a seguito di un grande lavoro di riqualificazione di una parte dell’area verde che circonda l’ex ospedale sanatoriale “Gicomo Filippo Novaro. “Si tratta di un’opera importante - spiega il Sindaco Gandolfo - di una superficie mosaicata di circa 33 metri quadrati che ha richiesto 15 mesi di paziente lavoro e che contribuirà ad impreziosire questo interessante luogo di incontri e scambi”.

“Confesso che l’atmosfera serena e rilassante che si percepisce appena varcato il cancello del Parco del Benessere mi ha ispirato molto nella realizzazione dei disegni progettuali delle tre panche che coronano due lati del perimetro della piattaforma e che, non a caso, riprendono le sensazioni visive, tattili e olfattive che si vivono all’interno del Parco - racconta Judith Torok - mentre l’idea del mosaico che riveste la superficie piana è nata dal mio desiderio di trasmettere alle nuove generazioni la memoria dei giochi all’aperto (gli scacchi, il gioco dell’oca e della campana ecc.) che, in un’era digitale come quella che stiamo vivendo, rischiano di essere dimenticati per sempre”.

Lunedì prossimo, invece, alle 15.30, nella Sala del Consiglio del Comune di Costarainera in occasione dei festeggiamenti di San Giovanni Battista, Patrono del Comune, si potrà assistere all’attesa presentazione del libro monografico “Il Sanatorio di Costarainera e il suo Parco terapeutico fra storia e attualità”, curato dal Dott. Stefano Pirero e scritto in collaborazione con coloro che, in questi ultimi due anni, hanno lavorato alla riqualificazione e valorizzazione degli spazi un tempo utilizzati per la cura dei malati di tubercolosi ospitati nei due sanatori oggi dismessi.

“L’importanza di questo volume - spiega il Dott. Stefano Pirero - al di là del valore garantito dalla ricerca d’archivio, storica e progettuale in tema di giardini terapeutici, sta nella grande occasione che ci offre per ricordare e rimarcare l’identità di una comunità, e di una valle intera, quella affacciata lungo il rio San Lorenzo, che sono venute crescendo e modificandosi anche grazie alla realizzazione di questi ospedali. La costruzione di un complesso sanatoriale/ospedaliero di eccellenza nella cura delle diverse patologie tubercolari a livello provinciale, e non, ha inciso radicalmente sull’assetto del territorio e ha trasformato positivamente la vita sociale ed economica dell’intera collettività. Questo libro - continua il Dott. Stefano Pirero, curatore del volume - è stato il frutto di un lavoro complesso e corale che verrà presentato lunedì da coloro che hanno contribuito direttamente alla sua realizzazione: la Prof.ssa Adriana Ghersi, docente del Dipartimento di Architettura e Design dell’Università degli Studi di Genova, la Dott.ssa Daniela Lauria, storico d’arte, l’artista Judith Torok e il gruppo di lavoro formato dalla Dott.ssa Sonia Berardinucci, dall’Ing. Tiziano De Silvestri, dall’Ing. Luca Cordeglio e dal Dott. Agr. Matteo Littardi che, attraverso il progetto di cooperazione transfrontaliera 'Jardival', hanno lavorato alla riqualificazione del Parco del Benessere. Sono certo che questo libro farà riflettere - conclude il Sindaco - sia per il valore scientifico e documentario che lo stesso rivestirà, sia per le scelte che sono state fatte e le conseguenze a cui queste scelte hanno portato”.

“Ci prepariamo a due giorni ricchi di eventi e di cultura - ha detto Antonello Gandolfo, Sindaco del Comune di Costarainera - e, finalmente, dopo due anni di intenso lavoro infatti siamo pronti a presentare alla cittadinanza, ai turisti e a tutti coloro che vorranno partecipare due importanti opere per il nostro territorio: una straordinaria opera artistica, la piattaforma mosaicata realizzata dall’artista Judith Torok e dai suoi collaboratori e il volume monografico dedicato all’ex complesso sanatoriale/ospedaliero di Costarainera”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium