/ Cronaca

Cronaca | 14 giugno 2019, 16:01

Ventimiglia: serie di controlli al mercato e sequestri di griffes false, il Sindaco ringrazia le forze dell'ordine

“Presto metteremo dei dissuasori a pistone che verranno alzati alla mattina del venerdì per essere disattivati automaticamente alla sera, in questo modo la strada lungomare, ove il mercato si allunga, sarà messo in sicurezza anche contro atti inconsulti e violenti. Investire per la sicurezza è fondamentale”.

Ventimiglia: serie di controlli al mercato e sequestri di griffes false, il Sindaco ringrazia le forze dell'ordine

In piena collaborazione tra Amministrazione comunale e forze dell’ordine, si sono svolti anche oggi, al mercato del venerdì, controlli serrati contro l’abusivismo commerciale con sequestri di merce contraffatta.

Dopo i controlli ed i sequestri di oggi è intervenuto il Sindaco, Gaetano Scullino: “Dopo aver incontrato il Prefetto, il Questore ed i vertici provinciali delle forze dell’ordine – ha detto - abbiamo dato ampia disponibilità come amministrazione per agevolate e tutelare la sicurezza e contrastare l’illecito commerciale. Oggi, il Commissariato di Ventimiglia con l’aiuto dei Carabinieri, ha eseguito alcuni sequestrati di merce contraffatta”.

Un plauso alle forze dell’ordine è arrivato anche dal neo Assessore al commercio Matteo De Villa, presente con alcuni consiglieri comunali e la polizia locale sul mercato. Termina il Sindaco Scullino: “Presto metteremo dei dissuasori a pistone che verranno alzati alla mattina del venerdì per essere disattivati automaticamente alla sera, in questo modo la strada lungomare, ove il mercato si allunga, sarà messo in sicurezza anche contro atti inconsulti e violenti. Investire per la sicurezza è fondamentale”.

Un ringraziamento particolare dal Sindaco è andato al Commissario Saverio Aricó, sempre presente insieme ai suoi uomini, ai Carabinieri e comunque dovuto a tutte le forze dell’ordine: Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e Forestale, in situazioni diverse sempre presenti a tutela della legalità.

I controlli di Polizia per la sicurezza dei commercianti e degli avventori sono appositamente e costantemente calibrati per impedire l’accesso o comunque l’attività dei venditori abusivi di merce contraffatta che arrecano gravi danni all’economia legale. Si tratta quasi esclusivamente di stranieri, residenti in Italia o in Francia, che ogni venerdì si riversano nella città per soddisfare la clientela, soprattutto francese, pronta a rischiare pesanti sanzioni pecuniarie pur di acquistare a basso prezzo le imitazioni dei marchi del lusso, evidentemente valutati particolarmente appetibili. 

Il dispositivo di ordine e sicurezza pubblica pianificato dal Questore Capocasa attua nel dettaglio le direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza che prevedono misure di safety e security molto rigorose. L’impegno di tutte le Forze di Polizia mira a contrastare l’abusivismo commerciale anche nelle zone periferiche rispetto all’area di mercato vera e propria, limitando al massimo e, tendenzialmente, azzerando, l’affluenza di venditori abusivi nella città.

Sul campo, il Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza dirige i servizi che vedono impiegati gli operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Vigili Urbani. Anche oggi gli Agenti di Polizia hanno presidiato per tutta la giornata le zone più a rischio, in uniforme e in abiti civili, controllando e identificando decine di soggetti sospetti. Numerosi anche i sequestri di articoli con il marchio contraffatto o per la violazione di norme amministrative: sono stati oggi sequestrati circa 100 articoli contraffatti di famose griffes.

 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium