/ POLITICA

POLITICA | 13 giugno 2019, 20:59

Ventimiglia: "Dove eravamo rimasti", apre in questo modo la sua nuova legislatura il neo Sindaco Gaetano Scullino (Foto)

Un Consiglio classico per la prima convocazione, con la convalida degli eletti ed il giuramento del Sindaco. E’ poi toccato alle nomine con l’elezione del Presidente del Consiglio comunale che, come nelle previsioni, è Andrea Spinosi. Il suo vice sarà Federica Leuzzi.

Gaetano Scullino

Gaetano Scullino

Primo Consiglio comunale, dopo le elezioni di fine maggio, anche per il Comune di Ventimiglia. Dopo le conferme sugli eletti e sulle decisioni per la nuova Giunta guidata dal Sindaco Gaetano Scullino è arrivato il momento della prima assise cittadina.

Un Consiglio classico per la prima convocazione, con la convalida degli eletti ed il giuramento del Sindaco. E’ poi toccato alle nomine con l’elezione del Presidente del Consiglio comunale che, come nelle previsioni, è Andrea Spinosi. Il suo vice sarà Federica Leuzzi. "Voglio dedicare questo momento a mio padre - ha detto Spinosi - che mi ha sempre sostenuto nella mia passione politica. Assumo questa carica per fare il Presidente di tutti, sia della maggioranza che dell'opposizione. Il Comune è la casa di tutti e mi auguro che ad ogni Consiglio ci siano tante persone come stasera. Voglio salutare il collega De Leo, che mi ha preceduto, e ringraziarlo per i piccoli consigli che mi ha dato in questi giorni. Il mio lavoro sarà incentrato sulla volontà di fare in modo che tutti i ventimigliesi siano orgogliosi di esserlo".

Il neo Sindaco ha poi comunicato i componenti della Giunta, ovvero: Simone Bertolucci che, oltre alla carica di vice Sindaco avrà anche le deleghe a Sport, Turismo, Cultura, Manifestazioni e Frazioni; Mabel Riolfo avrà invece Servizi Sociali, Educativi e Scolastici; Matteo De Villa avrà l'incarico per sovraintendere ed espletare i compiti di indirizzo attuativo e di controllo dei programmi e dell'attività dell'Amministrazione; Tiziana Panetta all’Urbanistica ed Edilizia Privata; Giovanni Ascheri avrà invece le deleghe a Lavori Pubblici e Patrimonio.

“Dove eravamo rimasti. Tralasciando quanto è successo e le amarezze degli ultimi 7 anni, devo ringraziare tutti i cittadini ventimigliesi che mi hanno riservato la loro fiducia, chiedendo di governarli con l’impegno e la passione di sempre”. Ha esordito così, nel suo discorso iniziale, il Sindaco Scullino, che ha proseguito: “Qualche anno è passato ma la voglia di far bene è rimasta, per rendere la città più bella, più accogliente e sicura. Abbiamo ricevuto la fiducia dei ventimigliesi che ci hanno chiesto l’impegno per mantenere quanto promesso. Voglio fare un plauso a Enrico Ioculano, con il quale ci siamo confrontati educatamente sulle cose da fare, in una campagna seria e corretta. E chiedo a lui ed alla sua compagine, affinchè collabori per lavorare insieme anche a Giovanni Ballestra, per il bene della città. Chiedo all’opposizione di controllarci e pungolarci. Con loro, ma anche con l’opposizione, ho avuto un confronto franco ed abbiamo deciso di proporre per la Presidenza del Consiglio comunale Andrea Spinosi e per la vice Presidenza Federica Leuzzi. Io sono qui a disposizione di tutti e soprattutto della città per fare il meglio”.

L’ex Sindaco, ora sui banchi dell’opposizione Enrico Ioculano, ha così inaugurato i suoi interventi: “Un grande in bocca al lupo al Sindaco, al Presidente del Consiglio ed alla Giunta. Abbiamo votato la presidenza di Andrea Spinosi, perché riconosciamo la coerenza della persone, anche se in contrapposizione politica. Gli va riconosciuto che, anche in tempi difficili per il suo partito ha sempre tirato la carretta. Voglio fare i complimenti al neo Sindaco, sia perché è stato riconosciuto dalla volontà popolare e ringraziare la città per quanto mi ha dato in questi 5 anni. E voglio riconoscere a lei di aver combattuto come un leone in questi mesi, anche in un clima non facile. Posso dire che tra me e lei c’è stato un rapporto di stima e correttezza nel corso di questi mesi. La nostra collaborazione ci sarà, quando parlerete di argomenti condivisibili e che rientrano nella nostra idea di sviluppo per la città. Anche quando ci saranno i momenti difficili noi saremmo vicino al Sindaco e non nasconderemo la testa sotto la sabbia, come avvenuto negli ultimi 5 anni. Auspico che possa esserci un confronto sereno e sono certo che si troverà di fronte a situazioni che noi conosciamo meglio perché siamo amministratori uscenti. Sicuramente quello della spazzatura, dei trasporti senza dimenticare la riorganizzazione della macchina amministrativa. Le auguro di comporre uno staff che sia all’altezza e sappia che non glielo contesterò perché sia io che lei conosciamo la necessità di avere persone capaci che abbiano in testa l’obiettivo comune del bene per la città”.

“Desidero prima di tutto ringraziare l’intero Consiglio Comunale per la fiducia accordatami, cercherò quindi, qualora sarà necessario, di svolgere al meglio questo non semplice ruolo sicuramente grazie all’esempio che avrò dal Presidente neo eletto, Andrea Spinosi, al quale auguro buon lavoro, ma anche grazie all’esperienza vissuta negli ultimi cinque anni insieme al suo predecessore, Domenico DeLeo, che ha saputo svolgere questo non facile ed imparziale incarico in maniera eccelsa”. E’ intervenuta in questo modo Federica Leuzzi, Consigliere di opposizione e neo vice Presidente del Consiglio, che ha proseguito: “Considerando l’importante e delicata funzione che questo Consiglio Comunale è chiamato a svolgere nei prossimi anni, colgo l’occasione per far presente fin da subito che il mio ruolo di Consigliere di minoranza sarà sempre costruttivo, improntato alle buone pratiche amministrative ed al rispetto dei ruoli e delle regole. Sarò pronta a collaborare e metterò a disposizione il massimo impegno nell’interesse e per il bene della città così come ho fatto durante il passato mandato con energia ed entusiasmo, anche per non deludere le aspettative e le richieste dei numerosi concittadini che con il loro voto mi hanno dato nuovamente fiducia e che ringrazio”. Ed ha poi terminato: “Auspico che l’attuale Amministrazione possa continuare i progetti da noi già avviati e possa portare a termine quelli che purtroppo, per questioni di tempo, non siamo riusciti a concludere. Auguro infine al Signor Sindaco, al suo Vice, a tutta la Giunta, ai consiglieri di maggioranza e di minoranza buon inizio e buon lavoro”.

Nel prosieguo dell’assise si sono poi registrati gli interventi dei Consiglieri Domenico De Leo e Giovanni Ballestra. Il primo ha ringraziato il suo successore per i rapporti avuti negli ultimi giorni mentre il secondo ha invece elogiato la scelta di fare questo primo Consiglio nella sua sede canonica, criticando quella della precedente amministrazione di proporlo in piazza.

Sono stati confermati i Consiglieri comunali eletti con, sui banchi della maggioranza: Andrea Spinosi, Eleonora Palmero, Marcello Bevilacqua, Roberto Nazzari e Massimo Giordanengo (Lega); Bartolomeo Isnardi e Francesco Mauro (Fratelli d’Italia), Cristina D’Andrea (Forza Italia); Giuseppe Palmero e Maurizio Rea (Scullino Sindaco).

In opposizione ci saranno: Enrico Ioculano, Federica Leuzzi, Domenico De Leo; Massimo D’Eusebio ed Alberto Ballestra (Enrico Ioculano Sindaco). Ci sarà ovviamente anche Giovanni Ballestra, candidato a Sindaco con la sua lista che, nelle ultime settimane aveva evidenziato la volontà di dimettersi e, al suo posto, potrebbe entrare Gabriele Sismondini.

Sono stati eletti nella Commissione elettorale Roberto Nazzari, Bartolomeo Isnardi e Domenico De Leo mentre i supplenti saranno Cristina D’Andrea, Giuseppe Palmero e Giovanni Ballestra.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium