/ POLITICA

POLITICA | 13 giugno 2019, 19:41

Sanremo: analisi post elezioni per Fratelli d'Italia "Biancheri bis, il rispetto verso le opposizioni non muta, anzi peggiora"

"Abbiamo più volte sottolineato e richiesto che le riunioni di Consiglio Comunale venissero convocate al di fuori degli orari di lavoro ma nel precedente mandato non siamo stati ascoltati e la maggioranza ha sempre fatto ciò che ha voluto".

Michele Gandolfi

Michele Gandolfi

Si è riunito ieri sera l’organo esecutivo sanremese del partito di Fratelli d’Italia composto da Gianni Berrino, Massimiliano Iacobucci, Fabrizio Cravero, Luca Lombardi e Michele Gandolfi.

Così interviene il Segretario Cittadino di Fratelli d’Italia Michele Gandolfi che spiega "Abbiamo analizzato la campagna elettorale appena passata che ha portato il Partito, in sede di elezioni europee all’11,17% incrementando gli ottimi risultati già raggiunti. Altresì l’impegno di Gianni Berrino espresso come Assessore Regionale ed il lavoro in questi anni sia degli iscritti che dei dirigenti ha permesso al nostro partito di potersi fregiare di un altro importante risultato elettorale che ha portato il nostro candidato alle elezioni europee ad essere al primo posto come preferenze sia a livello regionale che sanremese oltre alla conferma di Luca Lombardi quale Consigliere Comunale, anch’esso il più votato della coalizione di centro destra a conferma del gradimento del lavoro svolto in città dal Gruppo Consigliare e dal partito stesso".

"Una prova importante che premia la coerenza e la vicinanza ai Cittadini che chiedono ad una squadra la coesione, l’impegno e la concretezza ai componenti di un partito che, a loro volta riescono a trasmettere fiducia a partire dal leader che li rappresenta. - aggiunge Gandolfi - Questi valori fanno la differenza che, purtroppo, non abbiamo riscontrato nella competizione elettorale sanremese dove riteniamo che il risultato non sia la vera espressione del gradimento al nostro partito in particolare e, neanche dei partiti che compongono la coalizione di centrodestra. Preso atto dei risultati ottenuti continueremo con la stessa passione e lo stesso impegno profuso fino ad oggi, affrontando con responsabilità e serietà i prossimi impegni politici e le prossime scadenze elettorali certi che potremmo incrementare ancora il nostro gradimento verso gli elettori".

Conclude Gandolfi "Circa la nuova amministrazione “Biancheri Bis” pensavamo ad un inizio disteso ma, con rammarico siamo costretti a prendere atto fin dal primo Consiglio Comunale, che il rispetto nei confronti delle opposizioni non muta, anzi, peggiora". 

"Abbiamo più volte sottolineato e richiesto che le riunioni di Consiglio Comunale venissero convocate al di fuori degli orari di lavoro ma nel precedente mandato non siamo stati ascoltati e la maggioranza ha sempre fatto ciò che ha voluto. Oggi, “nuova amministrazione” ma vecchie abitudini! Il primo Consiglio Comunale convocato dal Sindaco prevede la riunione alle ore 17,00. In quella sede i Consiglieri Comunali dovranno eleggere il Presidente del Consiglio Comunale, una figura che dovrebbe essere di garanzia per tutti i Consiglieri, permettendo agli eletti di partecipare alle sedute e rappresentare quella parte di Cittadini che li hanno scelti quali rappresentanti nell’importante assise cittadina. Se questo è il buongiorno…".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium