/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 12 giugno 2019, 11:16

Dalla Francia: cozze con tossine paralizzanti, l'avviso arriva dalla Costa Azzurra ma riguarda l'inizio di giugno

Le cozze incriminate sono contaminate dalla tossina PSP, che provoca mal di testa, nausea e vertigini, interruzione delle capacità motorie e incoerenza del linguaggio con il rischio di morte per paralisi dei muscoli respiratori.

Dalla Francia: cozze con tossine paralizzanti, l'avviso arriva dalla Costa Azzurra ma riguarda l'inizio di giugno

Un paio di lotti di cozze ‘Maredoc’, commercializzati da Carrefour e Intermarché anche nel Sud della Francia, sono stati tolti dal mercato per la presenza di tossine paralizzanti.

Lo scrive questa mattina il quotidiano nizzardo Nice Matin, che sottolinea a chi ha comprato delle cozze di recente di fare delle verifiche attraverso riviste specializzate per i consumatori. Il primo allarme, pubblicato il 6 giugno, riguarda un contenitore commercializzato da Carrefour. Il secondo, pubblicato due giorni dopo, riguarda un sacchetto di 10 kg di cozze arrivate dall'Italia, a marchio Maredoc, commercializzato da Intermarché tra il 28 maggio e il 2 giugno.

Le cozze incriminate sono contaminate dalla tossina PSP, che provoca mal di testa, nausea e vertigini, interruzione delle capacità motorie e incoerenza del linguaggio con il rischio di morte per paralisi dei muscoli respiratori. I primi sintomi si manifestano tra i 5 ed i 30 dopo aver ingerito il prodotto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium