/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 11 giugno 2019, 07:14

Le Fiat 500 d'epoca alla conquista di Taggia e Triora: domenica prossima un raduno con almeno 60 mezzi

Sono attesi partecipanti da tutta la Liguria e dal basso Piemonte. Ne abbiamo parlato con uno degli organizzatori, Francesco Pititto del coordinamento di Imperia del Fiat 500 Club Italia.

Sono almeno 60 le Fiat 500 d’epoca che domenica prossima (16 giugno) partiranno alla scoperta della Valle Argentina per il “Trioraduno”. Sarà un lungo carosello colorato con l’intramontabile auto della casa di Torino. L’evento nasce grazie all’unione di intenti sposata da ben tre coordinamenti di appassionati: Imperia con Francesco Pititto, Riviera delle Palme, Albenga, con Alessandro Vinotti e Sanremo con il collaboratore Alberto Bertoli.

Come è facilmente intuibile Triora sarà la meta ma il punto di partenza sarà a Taggia.
“Sarà una vera e propria passeggiata in 500 - racconta Francesco Pititto - Abbiamo deciso di riproporre questo raduno che da alcuni anni non si faceva più. Come è facilmente intuibile il nome fa riferimento al paese di arrivo ma anche al coinvolgimento dei nostri tre coordinamenti. Anche Taggia avrà un ruolo molto importante. Questo borgo ci ospiterà domenica mattina, dalle 8.30 sotto l’ex Mercato Coperto, la porta della valle Argentina. Da lì, dopo aver fatto un giro nel centro storico, ci dirigeremo in carovana fino a Triora”.



Fino alle 10 sarà possibile andare ad ammirare i modelli del cinquino prima della partenza verso il paese delle streghe. Queste vetture storiche sono in condizioni pressoché perfette, grazie alle cure dei proprietari e spesso capita di assistere anche a mix e customizzazioni figlie di originalità e innovazione. Elementi che ben si abbinano con l’iconica auto capace di attirare anziani e giovani. 



“Abbiamo già tante conferme di persone che arriveranno da Genova e dal Piemonte.
- prosegue Pititto - C’è un grande interesse su questi due borghi che ci ospiteranno. Per i partecipanti il raduno sarà un modo per conoscere anche queste realtà. Nella welcome bag che forniremo agli iscritti saranno presenti alcuni prodotti tipici locali ed inoltre, una volta arrivati a Triora, ci sarà una persona del luogo che racconterà la storia di questo paese, sarà possibile visitare i due musei dedicati alle streghe, elemento che caratterizza la storia di questo paesino. Infine, sarà possibile degustare la cucina locale con un aperitivo offerto dalla ProLoco e volendo ci si potrà fermare anche a pranzo”.



Una curiosità. Per l’appuntamento di domenica, gli organizzatori hanno invitato i partecipanti a presentarsi vestiti a tema: quindi spazio alla creatività con streghe e stregoni al volante delle cinquecento. Le iscrizioni sono ancora aperte, fino a venerdì. - ricorda Pititto - Per chi vorrà partecipare è previsto il pagamento di una quota di 10 euro per i soci del Fiat 500 Club Italia (12 euro per chi non è socio ndr). Basterà telefonare a Francesco 329 218 56 84 o Alessandro, 347 222 69 50. Oltre all’aperitivo offerto dalla ProLoco di Triora si potrà anche prenotare per il pranzo, al costo di 20 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini”.

Ci tengo a ringraziare l’assessore al turismo del comune di Taggia, Barbara Dumarte - conclude Francesco Pititto – perché quando abbiamo proposto il nostro evento abbiamo subito trovato collaborazione e disponibilità. Così come con il comune di Triora, con il sindaco Massimo Di Fazio ed il vicesindaco Giovanni Nicosia ed in particolare con la ProLoco. Dopo l’appuntamento di domenica, in estate, ci sarà un nuovo raduno di Fiat 500, il 25 agosto, a Cosio d’Arroscia, organizzato dal Coordinamento di Imperia. Sono sicuro che torneremo anche a Taggia, dove negli anni scorsi abbiamo partecipato esponendo i presepi all'interno delle vetture. Abbiamo già diverse idee in programma per la prossima stagione. C'è un buon dialogo con il Comune tabiese e sono convinto che si possa fare qualcosa di importante con questo bellissimo borgo”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium