/ Politica

Politica | 06 giugno 2019, 18:24

Ventimiglia: 50 parcheggi al posto del ‘Terzo Paradiso’ di Pistoletto, l’opera potrebbe trovare un’altra collocazione

L’Amministrazione Scullino a seguito di un incontro avuto con Anas, che ha competenza sull’area in cui si trova l’opera, avrebbe chiesto a quest’ultima di presentare un progetto per la realizzazione di 50 parcheggi nell'aiuola della frontiera bassa.

Ventimiglia: 50 parcheggi al posto del ‘Terzo Paradiso’ di Pistoletto, l’opera potrebbe trovare un’altra collocazione

Il ‘Terzo Paradiso’ di Michelangelo Pistoletto potrebbe essere spostato dall’aiuola al confine fra Italia e Francia. L’Amministrazione Scullino, infatti, a seguito di un incontro avuto con Anas, che ha competenza sull’area in cui si trova l’opera, avrebbe chiesto a quest’ultima di presentare un progetto per la realizzazione di 50 parcheggi nell'aiuola della frontiera bassa. Questo potrebbe inglobare l’installazione, ma anche prevedere lo spostamento del 'Terzo Paradiso' in luogo ancora da destinarsi ed, eventualmente, concordato con l’artista. 

Il 12 aprile 2017 Michelangelo Pistoletto, recatosi a Ventimiglia, partecipò all’inaugurazione dell’opera e della nuova Ambascia del Terzo Paradiso, al Forte dell’Annunziata. In quell’occasione gli venne conferita anche la cittadinanza onoraria.

L’incontro avvenuto questa mattina con Anas ha riguardato sì l’aiuola al confine, per cui il primo cittadino ha chiesto anche una maggior cura e il periodico sfalcio dell’erba, ma ha interessato anche la strada che dalla galleria di corso Francia porta alla frontiera bassa. In questo caso il Sindaco Scullino ha insistito affinché riprendano i lavori sia sulla carreggiata che all’interno delle gallerie. 

 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium