/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2019, 07:14

Imperia: al via la bonifica del parcheggio coperto del porto turistico, Scajola "Restituiremo alla città 650 posti auto sommersi da dieci anni" (Foto e video)

Ieri il sopralluogo sul posto e l'avvio delle operazioni di sversamento a mare di 22 mila metri cubi d'acqua con l'obiettivo di acquisire la struttura al patrimonio del Comune

Imperia: al via la bonifica del parcheggio coperto del porto turistico, Scajola "Restituiremo alla città 650 posti auto sommersi da dieci anni" (Foto e video)

"650 posti auto sommersi da 10 anni da 22 mila metri cubi d'acqua" , questi i dati impietosi che testimoniano lo stato di estremo degrado in cui versa il parcheggio sotterraneo adiacente al porto turistico di Imperia in lungomare Marinai d'Italia.

Da ieri è iniziata l'operazione effettiva di bonifica attraverso lo sversamento a mare tramite specifiche pompe. Ad annunciarlo alla stampa, attraverso un sopralluogo sul posto, il sindaco Claudio Scajola. Prima dell'approvazione e del conseguente avvio dell'operazione, che ha richiesto diverse conferenze dei servizi specifiche, è stata fatta una verifica ufficiale che ha certificato come la struttura, al di là dell'acqua, sia integra.

L'obiettivo del comune sarebbe quello di acquisire al patrimonio la superficie dell'intero parcheggio sotterraneo per avere a disposizione 650 nuovi posti auto coperti in una zona turistica nodale per la città. Per completare lo svuotamento ci vorranno circa 15 giorni di pompaggio continuato a detta dei tecnici che hanno anche ipotizzato un valore della struttura pari a circa 12 milioni di euro.

"Abbiamo fatto le relative domande attraverso tre conferenze dei servizi con tutti gli organi e gli enti interessati per riuscire ad avere l'autorizzazione, finalmente, di svuotare questo parcheggio. Al tempo stesso abbiamo avuto l'ok per sistemare anche delle specifiche pompe affinché se ci fossero nuove infiltrazioni d’acqua se ne possa andare, come in tutti i garage del mondo. In questo modo riusciremo a ridare alla città un polmone come sono, in particolare in questa zona con un turismo molto importante, 650 posti auto al coperto.

Ci sono tutte le verifiche fatte dalle autorità competenti, la struttura è perfetta e non ha avuto lesioni. Il problema è quello di procedura. Si svuota, si sistemano le pompe che non c’erano e anche il lavoro che stiamo facendo su lungomare Vespucci serve per eliminare tutte le infiltrazioni d’acqua che arrivano dalla parte alta della città e dai vari rii che ci sono. Finalmente avremo poi la possibilità dell’incameramento di questa struttura nel demanio così come le altre opere del porto per poter poi richiedere la concessione come Comune di Imperia e dare quindi ai cittadini un bene importante per lo sviluppo della città".

Sulle tempistiche il primo cittadino non si sbilancia: “Non saprei quantificarle perché non dipendono solo da noi. La parte tecnica è che una volta finiti i quindici venti giorni di svuotamento bisognerà rimettere apposto la struttura, ma a quel punto serviranno le autorizzazioni necessarie dei vari enti".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium