/ Speciale elezioni Sanremo

Speciale elezioni Sanremo | 27 maggio 2019, 12:18

Sanremo: tra soddisfazioni e delusioni i commenti di Marco Medlin (Lega), Paola Arrigoni (M5S) e Marco Torre (Pd) al voto delle Europee

Medlin (Lega): “La linea di Salvini è quella giusta”; Arrigoni (M5S): “Mai dimenticare da dove siamo partiti”

Marco Medlin, Paola Arrigoni e Marco Torre

Marco Medlin, Paola Arrigoni e Marco Torre

In attesa dello spoglio delle amministrative (inizio alle 14 in diretta streaming su SanremoNews) a Sanremo i rappresentanti dei vari schieramenti commentano il voto delle Europee che vedono la netta affermazione della Lega, il soddisfacente risultato del Pd e la delusione del M5S per il deciso calo al cospetto dei “colleghi” di Governo.

È una grande soddisfazione per il risultato delle Europee, la prova che la linea Salvini è quella giusta - commenta Marco Medlin, coordinatore cittadino della Lega - siamo ripartiti seguendo le indicazioni del nostro leader e per adesso i risultati ci danno ragione anche se questo non vuole dire nulla per le comunali, è una partita a parte. Tornando ai risultati, a Ventimiglia siamo il primo partito con il 44,5% dei voti e a Sanremo siamo messi molti bene con alcuni seggi che hanno superato 40% dei voti per la Lega. In tutta la provincia abbiamo dei paesi sopra al 50% nella valle impero, paesi piccoli ma significa la Lega riesce ad interpretare le aspettative della gente.  Questo vuol dire che la popolazione ci segue, siamo sempre stati a contatto e tra la gente. Queste è la nostra soddisfazione, valuteremo oggi i risultati alle comunali”.

Sensazioni differenti in casa Movimento 5 Stelle, come si evince dalle parole di Paola Arrigoni: “Pronta a qualsiasi risultato e a rispettarlo perché questa è la democrazia. È evidente che quello che è successo a livello nazionale dispiace molto e dovrà essere analizzato e fatta una seria analisi globale. Ci sarà modo e tempo. Il M5S non deve mai dimenticare da dove siamo partiti e mantenere il contatto con il territorio. Questo è fondamentale e forse a volte è stato sottovalutato. A livello locale non so cosa uscirà dalle urne ma siamo pronti a tutto, nella certezza di aver fatto veramente il possibile. È proprio vero che abbiamo lottato a mani nude contro i carri armati, quindi nessun rimpianto. Sereni accetteremo ogni risultato perché sono i cittadini che devono decidere. Ringrazio di cuore tutte le persone che ci hanno dato una mano e sono state al nostro fianco. Ringrazio di cuore chi ci ha votato e a tutte/i va un grande abbraccio”.

Il voto delle europee a Sanremo vede una crescita del Pd del 3% anche in termini assoluti di voti rispetto alle politiche di marzo 2018, unica forza politica di centrosinistra ad avere un dato in crescita in città - conclude Marco Torre, coordinatore cittadino del Partito Democratico - allo stesso tempo il M5S dimezza i voti delle politiche mentre la Lega conferma la forte crescita dei sondaggi. A Sanremo gli elettori hanno premiato quindi le forze della destra, infatti anche Fdi ha una buona affermazione legata alla presenza della candidatura del consigliere regionale Gianni Berrino. Il Governo “gialloverde” al momento sta premiando solo la Lega. Il PD ha invece con questi dati a livello nazionale l'opportunità di costruire la vera alternativa”.

Zampedroni - Iuliano

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium