/ Politica

Politica | 27 maggio 2019, 05:01

Elezioni Europee: la Lega è il primo partito con oltre il 40% anche nella nostra provincia e nel Nord-Ovest

Crollo del Pd e del Movimento 5 Stelle rispetto alle continentali del 2014. Cresce Fratelli d'Italia. Tra i 3 candidati imperiesi buone performance di Gianni Berrino (FdI) e Silvia Malivindi (M5S)

Elezioni Europee: la Lega è il primo partito con oltre il 40% anche nella nostra provincia e nel Nord-Ovest

Le elezioni Europee consegnano un Nord-Ovest ed una provincia di Imperia dove la Lega è il primo partito come nel resto di Italia. Il partito di Salvini sfonda il muro del 40%, ben oltre le previsioni che lo davano intorno al 37. Un aumento percentuale, rispetto alle consultazioni continentali di 5 anni fa (quando si presentò ancora sotto il simbolo della Lega Nord) di quasi il 30%.

Rispetto a 5 anni fa c’è il crollo del Pd, che perde il 17% nel collegio ed il 16 in provincia di Imperia. Per il Movimento 5 Stelle si registra il 18% in meno sul Nord-Ovest e quasi il 12 nell’imperiese. Netto calo anche per Forza Italia, che per circa l’8% in entrambi i casi mentre Fratelli d’Italia è in crescita, rispettivamente di 2 punti nel Nord-Ovest e di 3 in provincia.

Se i dati del collegio ‘Nord-Ovest’ collimano per la Lega, differiscono invece per gli altri partiti nella nostra provincia. Il Pd, infatti, tra il Nord-Ovest e l’imperiese perde 7 punti che, per il M5S sono 3. Nella nostra provincia, invece, conseguono un risultato superiore al collegio Forza Italia (un punto percentuale in più) e Fratelli d’Italia (che ne conta 3).

Per quanto riguarda i candidati della nostra provincia, nel Partito Democratico la sanremese Monica Bersanetti non va oltre il 2.219 voti, penultima della lista. Ottimo risultato per Gianni Berrino che, con Fratelli d’Italia risulta il quarto dei più votati con oltre 5.000 voti. Lontano dalla leader Giorgia Meloni (28.634) ha comunque ottenuto 2.125 voti, sesto della lista e molto vicino anche agli altri candidati. Anche la ventimigliese Silvia Malivindi termina con un risultato lusinghiero, ovvero con 4.829 preferenze, sesta nella lista del Movimento 5 Stelle.

Ovviamente per conoscere gli eletti al Parlamento Europeo bisognerà attendere i conteggi nazionali e continentali, che arriveranno più tardi.

Questi i risultati del collegio Nord-Ovest con 15.057 sezioni scrutinate su 15.988:
Lega Salvini Premier 40,62% (Lega Nord 11,72%)
Partito Democratico 23,68% (40,62%)
Movimento 5 Stelle  11,00% (18.43%)
Forza Italia 8,76% (16,24%)
Fratelli d'Italia 5,61% (3,20%)
+Europa - Italia In Comune - Pde Italia  3,19%
Europa Verde 2,45%
La Sinistra 1,48%
Partito Comunista 0,81%
Partito Animalista 0,64%
Popolo Della Famiglia - Alternativa Popolare 0,45%
Popolari per l'Italia  0,33%
Casapound Italia - Destre Unite 0,32%
Partito Pirata 0,25%
Autonomie per l'Europa 0,23%
Forza Nuova 0,17%

Questi i risultati della provincia di Imperia, con 255 sezioni scrutinate su 256:
Lega Salvini Premier 40,09% (Lega Nord 7,44%)
Partito Democratico 17,38% (33,17%)
Movimento 5 Stelle  14,78% (26,02%)
Forza Italia 9,98% (18,62%)
Fratelli d'Italia 8,13% (4,98%)
+Europa - Italia In Comune - Pde Italia 2,37%
Europa Verde 2,26%
La Sinistra 1,57%
Partito Animalista 0,92%
Partito Comunista 0,85%
Popolo Della Famiglia - Alternativa Popolare 0,54%
Casapound Italia - Destre Unite 0,38%
Popolari per l'Italia 0,27%
Partito Pirata 0,24%
Forza Nuova 0,12%
Autonomie per l'Europa 0,12%

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium