/ Cronaca

Cronaca | 26 maggio 2019, 18:26

Bordighera: quasi certa l'identità del 32enne morto stamattina sulla ferrovia, sarebbe Domenico Zappia

I genitori, chiamati dalla Polizia Ferroviaria, non sono riusciti a identificare con certezza il cadavere, troppo martoriato dall'impatto con il convoglio che ha anche decapitato il giovane. Tuttavia la fidanzata ha riferito di aver riconosciuto alcuni tatuaggi presenti sul corpo.

Bordighera: quasi certa l'identità del 32enne morto stamattina sulla ferrovia, sarebbe Domenico Zappia

Gli inquirenti, anche se in attesa dei riscontri dell’autopsia, dopo le indagini svolte nel corso della giornata, propendono a confermare l’identità del 32enne morto questa mattina, intorno alle 5, sulla ferrovia a Bordighera. Si tratterebbe, infatti, di Domenico Zappia, che questa mattina si trovava per motivi ancora in via d’accertamento sulla strada ferrata, proprio nel momento in cui transitava il treno.

I genitori, chiamati dalla Polizia Ferroviaria, non sono riusciti a identificare con certezza il cadavere, troppo martoriato dall'impatto con il convoglio che ha anche decapitato il giovane. Tuttavia la fidanzata ha riferito di aver riconosciuto alcuni tatuaggi presenti sul corpo. Le indagini proseguono per stabilire la dinamica. Non si sa ancora se si tratti di suicidio o di una disgrazia. L'uomo, se si tratta effettivamente di lui, è uscito ieri sera e, al momento non è rientrato.

La nostra redazione, pur essendo a conoscenza del nome dell'uomo, ha deciso di pubblicarlo solo ora per rispetto della famiglia che, al momento, non  stata in grado di riconoscere la salma. Gli esami che vengono fatti in queste ore dovrebbero, entro domani, confermare o meno l'identità del 32enne.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium