/ Attualità

Attualità | 24 maggio 2019, 16:37

La scuola primaria di Santo Stefano al Mare conquista la terza bandiera verde

La cerimonia di consegna il 3 giugno.

La scuola primaria di Santo Stefano al Mare conquista la terza bandiera verde

La scuola primaria di Santo Stefano al Mare, per il terzo anno consecutivo, ha ottenuto la Bardiera Verde, ambito riconoscimento di Eco-Schools, uno dei programmi internazionali della Foundation For Environmental Education -FEE- per l'educazione, la gestione e la certificazione ambientale.

Il Comune di Santo Stefano è stato tra i primi in provincia di Imperia ad aderire a questo programma tre anni fa, grazie alla stretta collaborazione tra scuola, comune e territorio, seguito poi negli anni successivi da altri comuni come ad esempio Taggia, che quest'anno ha ottenuto la seconda Bandiera Verde o Riva Ligure, quest'anno al primo riconoscimento.

L'obiettivo del percorso intitolato "AmientiAmo e RicicliAmo!", intrapreso dalle 5 classi del plesso è stato quello di coinvolgere e sensibilizzare i bambini, attraverso attività didattiche e partecipazioni a diversi progetti, sul tema del rispetto dell’ambiente e in particolare sulla raccolta differenziata, sul riciclo e sulla mobilità sostenibile.

Gli alunni hanno partecipato ad una serie di incontri con la biologa marina, Monica Previati, del Centro Pastore, per affrontare il problema dell’inquinamento marino, legato soprattutto alla plastica e della “cattiva” gestione quotidiana dei rifiuti, oltre che dell’importanza di fare “bene” la raccolta differenziata. A scuola è stata portata anche una compostiera e la dottoressa Previati ha spiegato agli alunni più grandi come utilizzarla.

Attività portante del percorso è stato il progetto "Ognuno fa la differenza", interamente finanziato dal CESPIM che in collaborazione con l'associazione “Daniela Conte”, ha offerto a tutte le classi una serie di incontri teatralizzati teorico-pratici, condotti dal poliedrico Daniel Del Ministro, sulla produzione di rifiuti legata al consumo e sul loro smaltimento.

Gli alunni della classe IV hanno potuto partecipare al progetto "EDUMOB" promosso dal Parco delle Alpi Liguri, volto a favorire il cambiamento per lo sviluppo di comportamenti sulla mobilità sostenibile.

“A casa e anche a scuola siamo circondati di strumenti tecnologici: telefonini, pc, mouse, stampanti, monitor, cd, cavetti, batterie che non sempre si sa dove vanno buttati” dice un alunno di V “per questo motivo si è svolto un incontro anche con l’educatore del Progetto RAEE, della cooperativa “L’Ancora” di Sanremo, che ci ha fornito dei bidoni nei quali mettere tutti gli oggetti elettrici ed elettronici che sono rotti e che non usiamo più”, che verranno poi smontati e riciclati correttamente

Durante l’anno gli alunni, con la collaborazione dell’Associazione “Il Timone”, hanno svolto dei laboratori di riciclo creativo, realizzando, con diversi materiali, delle vere opere d’arte.

Al termine di questa esperienza gli alunni della classe V hanno realizzato un eco-codice, in cui hanno scritto le 10 buone pratiche da seguire per la salvaguardia dell’ambiente.

Le insegnanti e gli alunni vogliono ringraziare tutti coloro che sono intervenuti per realizzare questo percorso formativo ed informativo, che sa permesso alla scuola di ottenere la terza Bandiera Verde. Lunedì 3 giugno alle h. 15,00 presso la palestra della scuola primaria si terrà la cerimonia di consegna.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium