/ Cronaca

Cronaca | 19 maggio 2019, 11:00

Sanremo: serie di rilievi tra ieri ed oggi sul luogo dell'incidente mortale di via P.Semeria, domani verrà disposta l'autopsia

Al momento è difficile determinare la velocità a cui procedeva lo scooter di Gianluca Balzano, in quanto prima dell’impatto non ci sono tracce di frenata. Sicuramente il mezzo si è schiantato prima contro un muretto che delimita l’ingresso del civico 220 e, quindi, lo stesso Balzano potrebbe aver picchiato la testa contro un altro muretto, sul ciglio della strada, terminando la corsa sull’asfalto.

Sanremo: serie di rilievi tra ieri ed oggi sul luogo dell'incidente mortale di via P.Semeria, domani verrà disposta l'autopsia

Anche se la conferma arriverà soltanto domani dalla Procura, verranno sicuramente disposti l’autopsia e gli accertamenti tossicologici sul corpo di Gianluca Balzano, il 49enne morto ieri sera in via Padre Semeria a Sanremo, cadendo da suo scooter, poco dopo le 20.

Nel corso della serata ed anche questa mattina si sono svolti tutti i rilievi necessari, da parte della Polizia Municipale, atti a capire con precisione cosa sia realmente accaduto. Al momento, sulle cause dell’incidente si possono fare solo ipotesi, ovvero quella del malore e dell’asfalto venato, pochi metri prima dell’impatto. I documenti sui rilievi eseguiti verranno portati domani in Procura, quando scatterà l’iter sulle indagini.

Al momento è difficile determinare la velocità a cui procedeva lo scooter di Gianluca Balzano, in quanto prima dell’impatto non ci sono tracce di frenata. Sicuramente il mezzo si è schiantato prima contro un muretto che delimita l’ingresso del civico 220 e, quindi, lo stesso Balzano potrebbe aver picchiato la testa contro un altro muretto, sul ciglio della strada, terminando la corsa sull’asfalto. Lo scooter è invece scivolato a 21 metri dal corpo dell’uomo. L’impatto contro gli spigoli ed i muretti potrebbe essere stato fatale per il 49 che, secondo quanto raccontato dai testimoni, è morto sul colpo.

L'uomo lavorava per l'azienda 'Sanremo Piante', che ha sede poco sopra il luogo dell'incidente, e lascia la compagna e due figli, uno dei quali avuto dal primo matrimonio. In pochi giorni, purtroppo, a Sanremo si deve registrare il secondo incidente mortale dopo quello di Marco Alberucci, deceduto dopo diversi giorni di ricovero all’ospedale, a seguito dello scontro della scorsa settimana in corso Marconi.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium