/ Eventi

Eventi | 18 maggio 2019, 15:06

Diano Marina: mercoledì prossimo al Politema, va in scena 'Dica 33! (giri)' con Zap Mangusta e Vittorio De Scalzi

Lo spettacolo racconta gli anni dal 1968 al 1971 attraverso i migliori LP di quel tempo

Diano Marina: mercoledì prossimo al Politema, va in scena 'Dica 33! (giri)' con Zap Mangusta e Vittorio De Scalzi

Mercoledì 22 maggio arriva al teatro Politeama di Diano Marina quello che sarà uno dei spettacoli più innovativi e originali della prossima stagione.

Dica 33! (giri)” è uno spettacolo teatrale con musica dal vivo. Un lavoro che si può collocare nel genere teatro/canzone, con 2 interpreti d’eccezione: Zap Mangusta, Oscar della radio, e Vittorio De Scalzi dei New Trolls, uno dei gruppi che hanno fatto la storia della musica italiana.

Lo spettacolo racconta gli anni dal 1968 al 1971, un periodo che ha cambiato la musica - ed anche il mondo - attraverso i migliori LP di quel tempo. Filmati e foto, musica live e un grande monologhista come Zap Mangusta ci proiettano nell'eccitante clima di una rivoluzione non solo musicale in cui tutto poteva accadere.

Ecco cosa dice il protagonista su quegli anni.

CHE COSA E’ STATO (PER DAVVERO) il '68 ?


"Uno degli argomenti più divisivi in assoluto, del secolo appena trascorso è stato senz’altro il 1968!!

Che per alcuni è stato un anno meraviglioso, unico ed irripetibile, ricco di stimoli e di ideali, costellato da avvenimenti epocali : l'arco di tempo più vicino alla realizzazione del paradiso in terra!

Per altri invece il 68 è stato un anno diabolico : l’origine di tutti i mali, l’epoca in cui ai diritti non sono stati associati i doveri più elementari , e in cui di contro. si è sviluppato il “diritto” a drogarsi, ad abortire, il “diritto” a superare gli esami senza preparazione, il “diritto” a tacitare la voce dell’avversario con ogni mezzo, insomma un inferno!!

Dov’è la verità, tra queste 2 posizioni estreme? Questa sera proveremo a scoprirlo…”

QUANDO INIZIA ( PER DAVVERO ) IL '68? 

"Diciamo che il ’68 non spunta così come un fungo, no, è il frutto dei 4 anni precedenti, ma soprattutto del 1967.Tanto che potremmo quasi dire che il 68 inizia nel 67 !!!

Anno in cui fa il suo esordio il Bancomat, escono il primo singolo dei Pink Floyd e il primo album dei Doors, nasce Corto Maltese ma soprattutto accadono 4 cose importanti. 

1) viene ucciso Ernesto de la Serna Guevara detto il Che, per via del suo intercalare argentino ( entiendiste, che) … Il piu famoso rivoluzionario del mondo viene catturato dall’esercito Boliviano, si dice, assistito da agenti della CIA.

2) in molte Università americane, Gruppi di Studenti si ribellano al Sistema. Denunciano le contraddizioni sociali , la politica di intervento degli Usa , le discriminazioni razziali e persino i tabu’ del sesso. Dicono: “Arriva un momento che la macchina ti rende cosi infelice, che non puoi più farne parte”.E si ribellano! ( E ‘curioso perchè dopo 50 anni il movimento apolitico dei gilet gialli in Francia assumerà lo stesso slogan)

3) in America un ex coniglietta di Playboy tale Gloria Steinem ha appena fatto uscire un diario in cui rivela che per ottenere un maggior numero di clienti il club sfrutta le cameriere. Dice che le ragazze vengono istruite sui tanti "modi piacevoli “ per stimolare la vendita del giornale e dei liquori nel club. Il suo diario ,compilato durante il lavoro sotto copertura come cameriera al "Club”, le procura un enorme successo. La donna di quegli anni , scrive la Steinem, a dispetto della sua immagine sorridente, non è felice. Al contrario vive la sua condizione in maniera degradante. Sulle riviste compare una pubblicita “Se ogni volta che vuoi comprare un collant devi chiedere il permesso a tuo marito, non sei libera.”

4) Dall’altra parte dell’OCEANO esce un album storico : si chiama SERGENT PEPPER, LONELY HEARTHS CLUB BAND, è un disco rivoluzionario sin dalla copertina, non solo perchè è il primo "concept" album ma perchè mette insieme i personaggi simbolo di un epoca, “le icone”, dei 4 artisti di Liverpool. L'idea è di Paul McCartney che dice : "se questo dev’essere un album speciale, allora dobbiamo riunire qui tutti i nostri eroi, tutte le persone che avremmo voluto incontrare nella vita. E cosi buttano giu’ un collage di 52 personaggi che i Beatles avrebbero voluto come amici. Questa idea, all’inizio non piace a nessuno, né alla Emi, né al manager Brian Epstein, né ai consulenti). Si chiedono : perchè proprio QUESTI personaggi e non ALTRI ? E poi : "non è che ci faranno causa?" i Beatles li convincono dicendo che eventualmente, pagheranno LORO i danni.

E così finiscono in copertina Oscar Wilde, Edgar Allan Poe, Karl Marx, Gustav Jung, Karl Marx Tony Curtis e pure il satanista Alester Crowley ma anche : Marlon Brando, James, Dean, Stanlio e Ollio, Bob Dylan, Brigitte Bardot e un italiano…”I Beatles si appropriano della produzione: vengono annullate le divisioni tra produttori, dirigenti, maestranze ed artisti. Non c’è più un arrangiatore che stabilisca il sound del disco. Non c’è più un produttore che scelga i testi e le atmosfere. Gli artisti curano il loro lavoro, interpretando al meglio lo spirito del 68’ L’album rimarrà in testa alle classifiche inglesi ed americane per piu di 20 settimane.

COSA E’ RIMASTO, OGGI, DI QUEGLI ANNI ? ( 1968-71)

"Molto. Decine di manifestazioni spingeranno i governi di molte nazioni a cambiare il volto del loro paese. Verrà sospesa la guerra in Viet Nam. La invasione russa della Cecoslovacchia nel 69’ farà conoscere l’altra faccia del comunismo e darà il via alla “ glassnost”. Da noi , nel 1970 il Parlamento approverà lo Statuto dei lavoratori. La tanto discussa. per anni, legge sui referendum, passa finalmente alla Camera. Da lì partirà l' approvazione per LA LEGGE SUL DIVORZIO che verrà sancita nel 1970. il paese cambia volto

Per quello che riguarda poi le abitudini "internazionali" che oggi ci appaiono consolidate è utile sapere che sino allora si fumava ovunque, i danni erano sconosciuti, perchè le compagnie del tabacco spendevano miliardi di dollari per non farlo sapere; saranno i “Provos”, i contestatori olandesi a lanciare nel 68’ la prima e più grande campagna contro il fumo, imprimendo una grande “K” (kanker), su tutti i manifesti stradali che pubblicizzavano le sigarette. GLI HIPPIES californiani saranno i primi a sottolineare l’importanza di mangiare cibo naturale, prediligendo piatti vegetali, In un ‘epoca in cui la gente si nutriva quasi esclusivamente di prodotti in scatola, burro, panna, grassi, ingurgitava bibite gassate e mangiava vitelli gonfiati con estrogeni, E anche chi oggi pratica yoga, conosce la medicina ayurvedica o segue la terapia gestalt, deve dir grazie agli hippies. La moda dell’"evoluzione personale” in Occidente, infatti, comincia proprio da loro. Anche il movimento ECOLOGISTA affonda le sue radici nella controcultura di quegli anni. Il senatore democratico Gaylord Nelson sara il primo a proporre nel ’68 un convegno sulla Ambiente, riuscendo a far proclamare il 21 marzo 69, col patrocinio delle Nazioni Unite : LA PRIMA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA. Con zone pedonali, bambini che piantano alberi e fiori nei parchi di tutto il mondo, a tempo di musica.

Tutte le donne hanno poi un forte debito di riconoscenza verso Betty Friedman, Gloria Steinhem, Angela Davis e le femministe che hanno reso possibile l’emancipazione femminile e lo sviluppo di un nuovo ruolo della donna, proprio in quei giorni. Robin Morgan e altre infatti hanno denunciato nel 1970 la situazione discriminatoria che c’era nei confronti delle donne, sia nel mondo della FAMIGLIA che in quello del LAVORO, tanto sotto il profilo giuridico, come sotto quello culturale.

E dunque non è rimasto poco… anche lo spirito libertario e contrario ad ogni omologazione di quei giorni, oggi appare completamente svanito…

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium