/ Cronaca

Cronaca | 16 maggio 2019, 10:02

Ventimiglia: cura un giardino in una zona degradata vicino alla passerella, gli notificano un verbale (Foto)

La storia di Carlo raccontata da Christian Bramato.

Ventimiglia: cura un giardino in una zona degradata vicino alla passerella, gli notificano un verbale (Foto)

“Lui è Carlo. Carlo, oltre ad essere un amico e mio condomino, è una persona speciale. Una persona buona e gentile, che potrebbe essere nostro nonno: umile e con le mani piene di calli, mani che sanno di chi ha lavorato sul serio. E’ colui che gestisce quel giardinetto fiorito vicino alla ‘passerella’, un'oasi fiorita nel mezzo del degrado di quell'area”.

A scrivere questo pensiero, sul suo profilo pubblico di Facebook, è il ventimigliese Christian Bramato, che pone all’attenzione dei cittadini, il fatto che Carlo, che da almeno 20 anni si occupa dei suoi fiori nel giardinetto, regalando le talee alla tante persone che si fermano a chiacchierare e ad ammirare i bei fiori, è stato convocato dalla Polizia Municipale. “Mi ha chiesto di accompagnarlo per aiutarlo nel caso ci fosse stato bisogno – prosegue Bramato - immaginando cosa potesse preludere la convocazione. Gli è stato notificato un verbale, propedeutico ad un provvedimento penale, per occupazione di aree demaniali. Senza additare nessuno, perchè ognuno fa il proprio lavoro, mi domando se non potevano essere perseguiee altre strade, meno intransigenti, per poter cercare di mettere a posto le cose”.

“Colpire una persona come Carlo – termina Bramato - è un moralmente un atto ignobile, che non fregia nessuno per aver fatto rispettare le regole, allorchè queste dovrebbe essere rispettate da tutti. Certamente alcune che dovrebbero essere messe a posto gestite in modo più ordinate, ma da lì a far avviare un procedimento penale c'è altro. Cercherò di oppormi a questa ingiustizia e perciò chiedo il Vostro aiuto, Carlo merita il nostro aiuto. Andrò parlare in Comune per cercare una soluzione, ma nel caso sto pensando ad una raccolta di firme ed ho scritto alla redazione de ‘Le Iene’.”

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium