/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | 15 maggio 2019, 07:44

Sabato in Spagna la 'prima' di alcuni brani di un'opera lirica scritta anche da compositore di Taggia Marco Reghezza

"Magallanes. No hay rosa sin espina" è stata scritta insieme al toscano Giovanni Scapecchi.

Sabato in Spagna la 'prima' di alcuni brani di un'opera lirica scritta anche da compositore di Taggia Marco Reghezza

Sabato alle 21, al Castillo de Santiago de Sanlucar de Barrameda (Cadice, Spagna) la “Fondazione Puerta de America" e le "MagallanesElcano Producciones" presenteranno in prima esecuzione assoluta alcuni brani dell'opera lirica "Magallanes. No hay rosa sin espina" scritta dal compositore di Taggia Marco Reghezza e dal toscano Giovanni Scapecchi.

Il testo è stato redatto da José Manuel Nunez De La Fuente, oggi riconosciuto come la massima autorità dell'impresa del navigatore portoghese la cui spedizione confermò la rotondità della Terra. La direzione dell'orchestra di Sanlucar de Barrameda e delle varie corali partecipanti sarà del M° Justo Jimenez Fabregas.

Ruolo di Magallanes affidato al baritono argentino Luciano Miotto; quello di Juan Sebastian Elcano (colui che ricondusse i pochi superstiti a Siviglia) dal tenore Israel Lozano; il ruolo di Beatriz (moglie di Magellano) sarà rivestito dal soprano giapponese Sachika Ito.

Tra i facenti parte del progetto operistico di Reghezza-Scapecchi e De La Fuente troviamo il M° Placido Domingo, Carlos Alvarez (riconosciuto oggi tra i baritoni più quotati) ed altri importanti rappresentanti del mondo canoro. La prima integrale dell'opera è prevista nel 2020.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium