/ Speciale elezioni...

Speciale elezioni Ospedaletti | 14 maggio 2019, 08:30

Elezioni a Ospedaletti: intervista ai candidati, la proposta della lista "Rilancio e Sviluppo" su sociale, efficientamento energetico e recupero fondi (Video)

Sui tre temi sono intervenuti tre candidati: Giacomo De Vai, laureato in giurisprudenza; Fabiano Boeri un ingegnere energetico; Anna Bregliano, la candidata vicesindaco del gruppo.

Da sinistra Anna Bregliano, Daniele Cimiotti, Giacomo De Vai e Fabiano Boeri

Da sinistra Anna Bregliano, Daniele Cimiotti, Giacomo De Vai e Fabiano Boeri

Ad Ospedaletti, Daniele Cimiotti, il candidato sindaco della lista ‘Rilancio e Sviluppo’ ha sempre detto di aver voluto al suo fianco delle persone specializzate in diversi ambiti. Così abbiamo deciso di farvi conoscere meglio tre candidati: Giacomo De Vai, laureato in giurisprudenza; Fabiano Boeri un ingegnere energetico; Anna Bregliano, la candidata vicesindaco del gruppo.





“Il nostro lavoro partirà dalla capacità di mettersi in ascolto delle persone. - racconta De Vai, specializzato nel sociale - Per molto tempo ad Ospedaletti si è trascurato questo aspetto eppure qui abbiamo un capitale umano molto prezioso fatto di famiglie di giovani e di anziani. Il Comune di Ospedaletti deve fare da catalizzatore. Deve diventare un punto di riferimento per i cittadini, i commercianti, gli operatori del turismo, per  coloro che lavorano nell’ambito del sociale. Se è vero che gli amministratori non possono e non devono fare tutto da soli, allora devono farsi promotori di vere iniziative di coinvolgimento  di partecipazione recuperando quel senso di comunità che ad Ospedaletti si è un po’ perso".

"In questi mesi, tanti  si sono rivolti al nostro punto di ascolto che si è trasformato in un laboratorio sociale. - aggiunge De Vai - Tante sono le persone che sono disposte a mettere al servizio della comunità le loro capacità, le loro esperienze, le loro competenze, il loro tempo libero. Il Comune deve fare rete con i cittadini. Penso agli anziani, alcuni di loro si sono resi disponibili per occuparsi delle aree verdi o fare assistenza a chi è malato. Ci sono le famiglie, i tanti genitori di Ospedaletti che hanno a cuore quelli che sono i problemi e le dinamiche che riguardano i bambini. Oppure i giovani, dobbiamo lavorare  sul senso di appartenenza e responsabilità dei nostri ragazzi coinvolgendoli ad esempio nella preparazione  ed organizzazione di manifestazioni. Il rilancio e lo sviluppo di Ospedaletti parte da qui dal senso di comunità e partecipazione che ci deve essere nella nostra città”.
 
La tematica ambientale, con l'uso delle energie alternative e l'efficientamento energetico fa parte del bagaglio conoscitivo di Fabiano Boeri che sull'argomento ha voluto fornire alcuni spunti di riflessione: “L’efficientamento energetico del nostro territorio è un problema vasto che tocca diversi punti a cominciare sia da una produzione energetica che è possibile fare sul nostro territorio, sia dall’installazione di un nuovo tipo di impianto per la luce pubblica come i lampioni a led, sia il rifacimento delle vecchie linee elettriche. Una delle tematiche più importanti è quella della produzione dell’energia energetica che poteva già essere fatto negli anni passati. Gli incentivi di energia da impianti fotovoltaici nascono nel 2016. Quindi le ultime tre amministrazioni di Ospedaletti potevano investire in una produzione".

"Perché è fondamentale investire in una produzione energetica? - chiede Boeri - Pensate che il Comune ha possibilità di spesa e ricava denari dalla tassazione di noi cittadini. Ecco che quando abbiamo la possibilità  di diventare produttori si possono incrementare le risorse a bilancio del Comune. Andare a produrre energia oltre ad  evitare immissioni nell’ambiente e nell’atmosfera ci dà la possibilità di poter spendere  queste risorse che andiamo a risparmiare. Il Comune di Ospedaletti ha una  spesa energetica di 250mila - 300mila euro. Con degli impianti idonei possiamo arrivare ad un risparmio di 180mila euro all’anno. Questi impianti  avranno un costo di 900mila euro ecco che nell’arco di soli 5 anni è possibile investire in produzione, ottenere risparmio e ripagare gli impianti".

"Un ulteriore esempio è il caso della Piccola. - sottolinea Boeri - La Piccola possiede un impianto di riscaldamento che richiede un intero giorno per essere messo in funzione, quindi per usarla bisogna accendere il riscaldamento un giorno prima. Utilizzare una  struttura pubblica con una vocazione non continuativa, in questo modo non è sostenibile. Andando ad installare un sistema di riscaldamento a pompe di calore ed andando a posizionare sul tetto un impianto fotovoltaico possiamo rendere indipendente questa struttura pubblica. Come potete vedere occorre sapere  intraprendere una strada di efficientemente nel campo dell’energia. In questo momento ci troviamo a dover rispondere delle risorse ed a dover tornare su un’opera pubblica per renderla efficiente".

La captazione dei finanziamenti, europei e non è una delle grandi sfide del futuro per tutti i comuni. Un tema che vedrà coinvolta in prima persona Anna Bregliano, candidata vicesindaco della lista. “Mi dedicherò  all’istituzione ed al funzionamento di un ufficio interno al Comune per la ricerca e la richiesta di fondi europei, nazionali ed anche privati per portare avanti quei progetti che intendiamo realizzare o terminare. Sono da rivedere e riorganizzare alcuni uffici quali ad esempio: revisione e sistemazione dell’archivio di deposito, dell'archivio storico, l’informatizzazione  dei servizi cimiteriali. inoltre un lavoro a mio giudizio molto interessante che vorrei portare avanti sarà il coordinamento tra l’amministrazione gli uffici ed i servizi. Questo sarà possibile solo grazie alla disponibilità dei miei colleghi. - chiosa la candidata - Vi chiedo di votare per rilancio e sviluppo al fine di permettere una vera svolta nel destino di questo stupendo paese che è Ospedaletti a cui tutti noi siamo affezionati". 

Comunicazione Politico Elettorale

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium