/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 14 maggio 2019, 13:57

CNA Imperia a Meditaggiasca 2019: grande soddisfazione per il risultato delle iniziative (foto)

L'associazione di categoria ringrazia tutti gli artigiani che sono intervenuti ed hanno contribuito alla riuscita della manifestazione

CNA Imperia a Meditaggiasca 2019: grande soddisfazione per il risultato delle iniziative (foto)

Si è conclusa l’esperienza CNA a Meditaggiasca, la manifestazione organizzata dal Comune di Taggia dedicata all'oliva taggiasca, all’interno di uno spazio vetrina ricco di colori, profumi e sapori del nostro territorio.

“CNA ha partecipato a questa importante manifestazione nel cuore del centro storico di Taggia con uno spazio espositivo allestito grazie al prezioso supporto di numerose imprese associate”, afferma Luciano Vazzano, Segretario territoriale di CNA Imperia. E continua, “Un ambiente esperienziale e fruibile dai visitatori, progettato e realizzato esclusivamente con il contributo degli artigiani, che si sono prestati con entusiasmo a partecipare operativamente agli allestimenti”.

È con orgoglio infatti che CNA ha proposto ed offerto in degustazione l’arte bianca dello storico Panificio Asplanato di Triora che, da oltre sessant'anni, prepara con amore il pane di Triora, i biscotti della salute con semi di anice, i grissini e tutti gli altri numerosi punti di forza del panificio; i preziosissimi prodotti offerti dal Frantoio Sant’Agata di Oneglia che dal 1827 porta avanti una tradizione olearia con passione ed amore per il territorio con produzioni di eccellenza noti in tutto il mondo; i sempre apprezzati prodotti della Distilleria Cugge di Agaggio, attiva da tre generazioni con la produzione della lavanda e le sue innumerevoli lavorazioni dedicate alla cosmesi e dall’agriturismo il Poggio di Marò di Barbara Cardone, presente con l’oro rosso, lo zafferano di Triora nelle sue molteplici declinazioni.

Ed ancora la pasta fresca di Voglia di Sfoglia, che, con farina, uova e sceltissimi ingredienti di produttori locali “a km zero”, ha proposto la tradizione delle trofie, i ravioli di borragine e molte altre paste fresche tipiche; le delizie di Dolciaria BB che dal 1958 offre alla sua clientela una produzione artigianale di pasticceria fresca e secca apprezzata in tutta la Provincia di Imperia; la Casa del pane di Arma di Taggia che per tradizione di famiglia propone deliziose focacce, gli immancabili canestrelli e le schiacciate, che hanno conquistato il pubblico dello stand di CNA.

Un ulteriore passaggio nella tradizione ligure con la “piscialandrea” proposta da A Sciamadda di Andrea Carli, con pomodori, acciughe, cipolle, olive e capperi, un vero inno al gusto con la ricetta De.Co. di Oneglia; i canestrelli, la focaccia ed i prelibati prodotti da forno del panificio U Furnu di Gianna Rosa Sicur sito sotto gli antichi portici di Via Soleri a Taggia ed ancora l’arte bianca di Simona e Dino Ozenda con il loro forno “Il Pane di Oz”, che crea il pane tradizionale di Molini di Triora, i Bastunetti, il Pan d'Orzo ed i Benedettini, il tutto accostato dalla birra prodotta dal Mastro birraio Gabriele Genduso titolare del Birrificio Nadir di Sanremo, eccellenza premiata nella “Guida alle birre d’Italia 2019” di Slow Food grazie alla scelta delle materie prime ed a processi produttivi rigorosi.

Gusto, ma anche artigianato artistico e creativo grazie al prezioso supporto di Mimmo Romeo, con le forme sinuose delle sue pipe e delle sue creazioni in legno rigorosamente intagliate a mano, gli antichi strumenti musicali quali l’arpa medievale ed il salterio realizzati da Bardic String di Andrea Novella, liuteria di Montalto Ligure, le composizioni floreali di Elemflora con eleganti bouquet di ranuncoli che hanno impreziosito e colorato ancor di più lo stand, insieme con i profumi dei prodotti per l’igiene della persona a base di olio d’oliva dell’antico Saponificio Fratelli Risso che dal 1946 a Chiusanico prepara saponi artigianali con ingredienti di origine esclusivamente naturali e di altissima qualità.

“Sostenere le nostre aziende”, continua Vazzano, “significa rappresentare le eccellenze, gli artigiani che con prodotti e lavorazioni di eccellenza formano l’identità del Ponente ligure, promuovere il rispetto della cura delle materie prime e delle modalità di produzione, che sono simboli della nostra identità”.

“Da parte di tutta l’Associazione,” conclude, “un sentito ringraziamento a tutti gli imprenditori che ci hanno aiutato a realizzare il nostro progetto, il cui contributo è stato fondamentale per l’organizzazione dell’iniziativa, nei momenti di degustazione e per l’allestimento dello stand”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium