/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 13 maggio 2019, 14:00

Imperia: caso della preside dell'Ipsia, alcuni giorni per la decisione sul ricorso della Procura, l'avvocato "L'arresto è stato illegittimo"

La donna, ricordiamo, era stata arrestata dai Carabinieri, su disposizione della Procura, e condotta nel carcere di Genova Pontedecimo dove ha passato tre notti

Imperia: caso della preside dell'Ipsia, alcuni giorni per la decisione sul ricorso della Procura, l'avvocato "L'arresto è stato illegittimo"

I giudici del Tribunale del Riesame di Genova si sono riservati alcuni giorni per la decisione sull ricorso presentato dalla Procura di Imperia sul caso della preside dell’Ipsia Marconi Anna Rita Zappulla, accusata di peculato per aver utilizzato l’auto della scuola.

La donna, ricordiamo, era stata arrestata dai Carabinieri, su disposizione della Procura, e condotta nel carcere di Genova Pontedecimo dove ha passato tre notti. L’arresto non era però stato convalidato dal Gip Massimiliano Rainieri che aveva derubricato il reato da peculato a peculato d’uso.

Il Tribunale del Riesame – ha detto l’avvocato difensore della preside, Andrea Rovere, a fine udienza – non ha competenza per decidere sulla convalida, per cui la Procura avrebbe dovuto fare ricorso per Cassazione. Questo non è avvenuto, per cui l’arresto è definitivamente illegittimo. Qui si discute sul trattamento cautelare, per cui attendiamo la decisione dei giudici”.

La Procura ha confermato la richiesta di detenzione ai domiciliari, che aveva già richiesto in sede di convalida.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium