/ Politica

Politica | 25 aprile 2019, 19:48

Regione: il consigliere Paolo Ardenti sulla criminalità organizzata "va combattuta tutti insieme, senza polemiche strumentali"

Nelle parole del consigliere sulla necessità di collaborare tutti assieme, si legge una chiara frecciata al consigliere Alice Salvatore: "Auspichiamo di collaborare. Nessuno di noi leghisti, ad esempio, ha mai strumentalizzato l’assenza del consigliere pentastellato alla celebrazione della ‘Giornata della memoria".

Regione: il consigliere Paolo Ardenti sulla criminalità organizzata "va combattuta tutti insieme, senza polemiche strumentali"

“Le mafie vanno combattute non solo dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, ma tutti insieme. Senza polemiche strumentali. Senza se e senza ma.

In attesa di ulteriori sviluppi dell’indagine sull’omicidio dell’altra sera a Chiavari, dove è stato ucciso un ex collaboratore di giustizia, ricordo che a maggio è già stata fissata la nuova riunione del Tavolo regionale della legalità dal vicepresidente della giunta e assessore regionale alla Sicurezza Sonia Viale.

Parteciperanno rappresentanti delle Parti sociali, del mondo dell’imprenditoria, dell’Ufficio scolastico regionale, del Terzo settore e tutti i soggetti chiamati a dare segnali importanti sotto il profilo del contrasto ‘fermo e determinato’ alla criminalità e dell’educazione nella lotta alle mafie e al degrado urbano.

Regione Liguria deve continuare a tenere alta la guardia. Perché oggi, purtroppo, la criminalità organizzata è una piaga da contrastare e debellare anche sul nostro territorio.

Ritengo che sia arrivato il momento di sollecitare il presidente della I Commissione Affari istituzionali per accelerare l’iter di istituzione della Commissione regionale antimafia, che alla luce degli ultimi fatti di cronaca in Liguria appare più che mai necessaria e da realizzare al più presto. 

In questo caso, ci auguriamo che insieme ai consiglieri della Lega anche quelli degli altri partiti, di maggioranza e minoranza, contribuiscano in modo proficuo e senza polemiche a dare il loro sostegno per l’istituzione della Commissione regionale antimafia in Liguria.

Nessuno di noi leghisti, ad esempio, ha mai strumentalizzato l’assenza del consigliere pentastellato Alice Salvatore alla celebrazione della ‘Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie’ che si è tenuta lo scorso 21 marzo a Sestri Levante con il patrocinio di Regione Liguria”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium