/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 24 aprile 2019, 17:34

Imperia: nuovo stop dalla commissione allo sciopero dei netturbini proclamato dalla Uil, "Necessario il tentativo di conciliazione"

La commissione di garanzia ha dato parere negativo, intimando al sindacalista di revocare il blocco degli straordinari per il 'Mancato esprerimento, prima della proclamazione dello sciopero, delle procedure di raffreddamento e di conciliazione"

Imperia: nuovo stop dalla commissione allo sciopero dei netturbini proclamato dalla Uil, "Necessario il tentativo di conciliazione"

Nuovo stop al blocco degli straordinari dei netturbini Teknoservice. La commissione di garanzia ha infatti bocciato la proposta di proclamazione dello sciopero presentata dal responsabile provinciale di Uil Trasporti Luigi La Marca, che ieri aveva chiesto un incontro all'azienda, al Sindaco Claudio Scajola, agli assessori competenti e al Prefetto, e in caso di mancato accordo si era detto pronto a proclamare l'astensione dal lavoro.

La commissione di garanzia ha però dato parere negativo, intimando al sindacalista di revocare il blocco degli straordinari per il 'Mancato esprerimento, prima della proclamazione dello sciopero, delle procedure di raffreddamento e di conciliazione".

Secondo la commissione, insomma, La Marca non avrebbe dovuto proclamare l'eventuale sciopero prima di conoscere l'esito dell'incontro con l'azienda e altre parti, ma solo in caso di esito negativo.

"Mi hanno bocciato il tentativo di proclamare lo sciopero, nonostante lo abbia annunciato quindici giorni prima, - spiega La Marca a Imperia News - figuriamoci cosa sarebbe successo se avessimo scioperato la volta scorsa".

La Marca si riferisce allo sciopero prima proclamato, poi revocato, prima di Pasqua. Le altre sigle sindacali avevano dichiarato che il sindacalista Uil non avrebbe in realtà chiesto un parere alla commissione di garanzia. La Marca, per questo ha querelato i colleghi di Cgil, Cisl e Fiadel. "Le querele vanno avanti", annuncia il sindacalista.

"Dove volevano portare i lavoratori, le altre sigle, a prendere una sanzione?", si chiede La Marca che comunque porterà avanti le procedure chiedendo urgentemente l'incontro alla ditta.

"Chissà se questa spaccatura del sindacato non sia stata voluta, come si dice 'dividi et impera'", conclude La Marca.

In allegato il parere della commissione che blocca lo sciopero.

Files:
 acquisizione20190423164227645-1556030565790 1  (229 kB)

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium