/ Eventi

Eventi | 23 aprile 2019, 07:21

Taggia: il 25 e il 26 aprile il centro storico diventerà una galleria d'arte a cielo aperto con oltre 120 dipinti, l'intervista a Laura Cane

Sarà una mostra di alto livello culturale tanto per i pittori che hanno scelto di partecipare quanto per i critici chiamati a giudicare queste opere: Vittorio Sgarbi, Mario Caligiuri e Carlo Bagnasco.

Taggia

Taggia

A Taggia il ponte del 25 aprile sarà all'insegna della cultura, grazie all'evento 'Il Tocco dell'Arte'. Si tratta di una mostra itinerante che prenderà il via da giovedì, giorno della Festa della Liberazione, ospitando 60 pittori e le loro opere in alcuni dei punti più caratteristici del centro storico tabiese. 

L'evento è stato organizzato da Doriana Dellavolta ed ha trovato da subito la collaborazione di Laura Cane, presidente del consiglio comunale di Taggia, con delega alla cultura. Le opere, almeno 120, esposte in modo itinerante saranno osservate, analizzate e giudicate da: Vittorio Sgarbi, critico d’arte di fama internazionale; Mario Caligiuri, Assessore alla Cultura della Regione Calabria e Professore ordinario di Pedagogia della Comunicazione dell’Università della Calabria; Carlo Bagnasco, responsabile di Villa Mariani di Bordighera. 

"L'evento è nato da una proposta della curatrice della mostra e mi è subito piaciuto perché avrebbe potuto portare attenzione attenzione su Taggia ed il suo centro storico. Avere ospiti come Mario Caligiuri e Vittorio Sgarbi è importantissimo. Sono persone di altissimo spessore culturale, molto conosciute a livello nazionale e non solo” - racconta Laura Cane - Per due giorni ci saranno oltre 60 pittori provenienti da tutta Italia che esporranno le loro opere nell’affascinante cornice del centro storico di Taggia andando a valorizzarne il patrimonio storico-culturale”.

La mostra sarà curata dall’artista tabiese Doriana Dellavolta, collaboratrice di eventi culturali di letteratura e spettacolo, teatro e immagine. Saranno presenti pittori anche di una certa importanza. Saranno presenti ad esempio: Enzo Briscese, gallerista e presidente dell’associazione Ariele, Roberto Tagliamacco, direttore del conservatorio di Genova e persone dello spettacolo come Milton Morales, famoso ballerino.

"Sarà una mostra particolare, un po' diversa perché itinerante. Volevo creare un collegamento forte tra la valorizzazione dell'opera d'arte ed il punto del centro storico dove verrà esposta. - sottolinea la presidente del consiglio comunale di Taggia - I punti saranno piazza Farini, via Soleri, piazza Cavour, l'ex Oratorio di Santa Teresa, la piazzetta davanti al Convento dei Cappuccini, la chiesa della Madonna del Canneto e piazza Santissima Trinità. La mostra inizierà il 25 aprile alle 15.30 per riprendere poi il giorno seguente, il 26 aprile, alle 10 e terminare alle 15.30. Nel pomeriggio, di venerdì, l’attenzione si sposterà a Villa Curlo, dove alle 15 ci sarà un concerto con Laura Trimarchi ed Elena Cecconi. Alle 16 ci sarà la conferenza dei critici, Vittorio Sgarbi, Mario Caligiuri e Carlo Bagnasco e seguirà la premiazione del quadro più bello. In caso di maltempo l’evento si sposterà presso il Convento dei Domenicani”.

“Taggia si trasformerà in una galleria d'arte a cielo aperto. Sarà una mostra particolare di grande levatura culturale. Ringrazio tantissimo gli uffici per il lavoro fatto. Ringrazio i critici per aver accettato l'invito, così come Doriana Della Volta ed i pittori che verranno a proporre le loro opere nel nostro bellissimo centro storico”.

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium