/ Politica

Politica | 19 aprile 2019, 13:50

Imperia: Potere al Popolo e Rifondazione per protestare contro l'Ospedale Unico, la privatizzazione degli asili nido e Rivieracqua

Nel giro di pochi giorni partiranno banchetti in piazza, petizioni ed iniziative per mobilitare la cittadinanza contro la chiusura dell’ospedale di Imperia per un nuovo ospedale a Taggia, che danneggerebbe, in particolar modo, tutto il comprensorio imperiese

Imperia: Potere al Popolo e Rifondazione per protestare contro l'Ospedale Unico, la privatizzazione degli asili nido e Rivieracqua

‘Potere al popolo’ e di Rifondazione Comunista protestare contro l'Ospedale Unico, la privatizzazione degli asili nido e la gestione di Rivieracqua.

Nel giro di pochi giorni partiranno banchetti in piazza, petizioni ed iniziative per mobilitare la cittadinanza contro la chiusura dell’ospedale di Imperia per un nuovo ospedale a Taggia, che danneggerebbe, in particolar modo, tutto il comprensorio imperiese e che non risolverebbe i problemi più importanti della sanità del Ponente ligure, come, ad esempio, le lunghe liste di attesa e l’insufficiente assistenza territoriale.

Gli esponenti di ‘Potere al popolo’ e di Rifondazione Comunista si sono poi soffermati sulla privatizzazione degli asili nido comunali, con i paventati aumenti delle rette, che peggiorerebbe ulteriormente la qualità del servizio scolastico di Imperia, che risulta agli ultimi posti nelle graduatorie nazionali. ‘Potere al popolo’ e Rifondazione Comunista, inoltre, hanno espresso forte perplessità in merito alla privatizzazione dell'ISAH, che porterebbe penalizzazioni ai portatori di handicap e alle loro famiglie e forti critiche nella gestione consociativa di Rivieracqua, che sta andando contro la logica di "uso pubblico" dell'acqua sancita dal recente referendum.

Christian Flammia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium