/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 19 aprile 2019, 13:21

Con i nuovi ingressi nel Direttivo Confcommercio Sanremo apre una nuova stagione per il rilancio economico del territorio

I nuovi esponenti sono espressione di alcuni settori del commercio che non erano al momento rappresentati all’interno del consiglio direttivo di Sanremo

Con i nuovi ingressi nel Direttivo Confcommercio Sanremo apre una nuova stagione per il rilancio economico del territorio

Con il rafforzamento del consiglio direttivo e gli ingressi di nuovi componenti nella squadra di Confcommercio Imprese per l’Italia di Sanremo l’associazione presieduta da Andrea Di Baldassarre apre una stagione importante per il rilancio economico del tessuto commerciale della città dei fiori. L’assemblea di Confcommercio ha provveduto alla loro sostituzione nominando i nuovi esponenti, espressione di  alcuni settori del commercio che non erano al momento rappresentati all’interno del consiglio direttivo di Sanremo, tutti estremamente motivati e impegnati a fare squadra e a lavorare per far crescere le imprese del territorio e ridare fiato all’economia locale. Ecco il loro pensiero:

ANTONIO FONTANELLI – Abbigliamento: «Ho accettato molto volentieri questo incarico ; da anni mi occupo dei problemi del tessile e già a livello provinciale sono membro di Federmoda. Da sempre ho combattuto la battaglia, insieme agli altri colleghi affinché il commercio al dettaglio nel campo tessile fosse un fiore all’occhiello della città di Sanremo. Indubbiamente in questo momento dobbiamo essere tutti coesi e fare fronte comune all’apertura del The Mall, il luxury outlet che dovrebbe aprire all’inizio dell’estate. Dobbiamo salvaguardare il tessuto, socio, economico, culturale storico nella nostra città sul progetto di allargarla in nuove aree; la vendita al dettaglio deve rimanere in ambito territoriale evitando la nascita di una “Sanremo 2”. Sono certo che con questa squadra faremo buone cose per il commercio cittadino».

MAURIZIO ZOCCARATO: Concessionaria Auto Grandiauto srl: «Ho accettato questo incarico con entusiasmo e consapevolezza, poiché’ facendo parte del direttivo nazionale di Federmotorizzazione sono certo che la mia esperienza nel campo dell’automotive maturata nelle aziende del nostro gruppo mi permette di apportare valido contributo sopratutto in questo momento in cui la salvaguardia dell’ambiente e’ un problema di primaria importanza nel mondo. Mi attiverò in sede nazionale per portare le problematiche inerenti i tavoli di lavoro. Mi metto a disposizione del Presidente e dei colleghi con entusiasmo e grande spirito di collaborazione». 

ANGELO TADDIO -  Ristorante Mare Blu: «Ho accettato subito l’incarico ; voglio impegnarmi, come già faccio da anni, per portare la ristorazione nella città di Sanremo ad alti livelli come la città merita. Da anni svolgo questa attività con la mia famiglia e sono certo che questa sarà per me un’opportunità per apportare il mio contributo alla Confcommercio».

BARBARA SALERNI – Spiaggia Baia Sestante: «Accetto questo incarico con soddisfazione e molta voglia di fare!  Credo fermamente nella forza dell’associazionismo e sono quindi grata per la prestigiosa opportunità che mi viene offerta e che accetto con senso di responsabilità. Le spiagge sono un importante patrimonio e un’ attrattiva fondamentale per una città che fonda la sua economia sul Turismo. La città di Sanremo ha un litorale ampio che va da Bussana al Tiro a Volo. Inoltre la mia famiglia da anni opera nell’ambito delle strutture ricettive e pertanto metto a disposizione della nuova squadra di Confcommercio tutta  la mia esperienza , con spirito collaborativo ed entusiasmo.

Il Presidente di Sanremo, Andrea Di Baldassarre: «Ringraziando  i dirigenti uscenti per aver  dedicato a Confcommercio tempo e lavoro , sono orgoglioso del fatto che l’assemblea abbia accettato i candidati da me  proposti,  poiché ritengo che in tal modo si riesca  a interessare  tutti i settori commerciali della città, e non solo del centro,  con  copertura a 360 gradi.  Ritengo che, nonostante ognuno di noi sia molto impegnato nelle proprie aziende, l’incarico che essi  hanno accettato sia un segnale importante a livello sindacale per il tessuto commerciale. Auguro a tutti noi un buon lavoro».

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium