/ POLITICA

POLITICA | 18 aprile 2019, 16:29

Elezioni Provinciali: fumata grigia per l'accordo su una lista unica, riunioni ad oltranza anche in serata

Al momento rimangono sul piatto le due liste contrapposte, quelle capitanate dal Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, e da quello di Taggia, Mario Conio. Ma si stata lavorando ad una mediazione, che porti ad un’unica lista.

Elezioni Provinciali: fumata grigia per l'accordo su una lista unica, riunioni ad oltranza anche in serata

E’ terminata la riunione tra i Sindaci che stanno cercando la ‘quadra’ per le prossime elezioni Provinciali dell’11 maggio, ma ne è prevista subito un’altra che si svolgerà nelle prossime ore. Di fatto è un susseguirsi di incontri per fare in modo di confluire su un solo nome da presentare come candidato alla Presidenza e, conseguentemente, portare una lista unica.

Al momento rimangono sul piatto le due liste contrapposte, quelle capitanate dal Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, e da quello di Taggia, Mario Conio. Ma si stata lavorando ad una mediazione, che porti ad un’unica lista. Si sono fatti molti nomi su cui puntare per la presidenza della Provincia con il supporto globale dei Sindaci ma, almeno per ora, non ci sono certezze.

I nomi sul piatto sono sempre gli stessi e vanno dal Sindaco di Diano, Giacomo Chiappori, ai suoi colleghi di Bordighera (Vittorio Ingenito) e Pieve di Teco (Alessandro Alessandri). Ovviamente c’è anche la corsa contro il tempo per una lista unica. Per le due contrapposte ci sono già candidati e firme mentre, per quella che correrebbe da sola servono nomi e firme per poterla presentare regolarmente sabato.

Le riunioni proseguiranno in serata, quando si spera di poter raggiungere una decisione definitiva.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium