/ ECONOMIA

Che tempo fa

Cerca nel web

ECONOMIA | 18 aprile 2019, 20:15

Da Basso a Finotto, da Bricarello a Sanino, Prato Nevoso è una squadra di medaglie italiane 

Sunset Due titoli italiani e altrettante coppe conquistate nel freestyle

Da Basso a Finotto, da Bricarello a Sanino, Prato Nevoso è una squadra di medaglie italiane 

Piccoli campioni crescono all’ombra dello snowpark di Prato Nevoso. La stagione della Snow Academy  - scuola di sci e di snowboard – si è chiusa con una pioggia di medaglie ai campionati italiani. A cominciare da Riccardo Basso e Tommaso Sanino ormai qualcosa in più di due semplici promesse. Il primo ha conquistato sia il titolo tricolore nella categoria ragazzi sia la Coppa Italia a conclusione di una competizione a tappe, cominciata proprio sulle nevi di Prato Nevoso e conclusa sulle Alpi di Siusi Il secondo si è piazzato alle spalle di Basso in entrambe le gare, completando così il successo del team allenato da Danilo Carpaneto. Ma non è finita. Basso&Sanino – segnatevi questi nomi perché sembrano destinati a monopolizzare le gare di freeski in un futuro ormai prossimo – dopo aver sbaragliato la concorrenza italiana si sono conquistati il diritto di partecipare ai campionati mondiali dove pur essendo tra i più piccoli in gara si sono difesi “con le unghie e coi denti” conquistando la decima e la undicesima posizione. Non male considerata l’alta concorrenza internazionale e la loro giovane età rispetto alla media.

Ma non vanno solo forte i ragazzi della “Snow Academy” di Prato Nevoso. Anche le ragazze hanno dato soddisfazioni a Gianluca Garberoglio, il timoniere dello snowpark di Prato quello che, grazie al lavoro della sua squadra di tecnici, ha garantito agli atleti monregalesi piste efficienti in tutti i mesi della stagione invernale. Così come chiesto da Gian Luca Oliva, l’amministratore della Prato Nevoso spa, che da subito ha creduto nelle potenzialità del freestyle (snowboard e freeski) e nei numeri degli atleti delle scuole. Alessandra Bricarello si è laureata campionessa italiana nella categoria e ha trionfato anche nella overall, conquistando la Coppa. Marta Finotto le è arrivata alle spalle nella prova tricolore e sul terzo gradino del podio nella overall. “Soddisfazioni davvero uniche – spiega Danilo Carpaneto -.  Questi ragazzi non hanno lesinato i sacrifici: allenamenti in palestra quattro volte alla settimana, più allenamenti sugli sci non solo concentrati durante l’inverno. Abbiamo dieci atleti fortissimi che vanno dai 10 ai 14 anni e promettono davvero bene”. 

Mentre per la scuola di Sci Prato Nevoso, grandi risultati nella categoria alievi femminile per la giovanissima Alessia D’ambrosio che porta a casa sia il campionato italiano che Coppa Italia!


Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium