/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 15 aprile 2019, 07:05

Imperia: ieri il raduno delle 500 storiche, Pititto "Il ricavato devoluto al Civ Vivi Certosa di Genova" (foto)

Quest’anno, la manifestazione, che ha visto l’iscrizione di circa quaranta auto, si è svolta nella domenica delle Palme. Un binomio che ha dato il nome all’evento “Benedetti IM 500” con la benedizione dei rametti di ulivo delle auto e degli equipaggi in collaborazione con la Parrocchia di San Giuseppe

Imperia: ieri il raduno delle 500 storiche, Pititto "Il ricavato devoluto al Civ Vivi Certosa di Genova" (foto)

Fiat 500 storiche e derivate protagoniste a Imperia, dove ieri si è svolto  il terzo raduno organizzato dal coordinamento locale “Noi “IM” 500”.  

Quest’anno, la manifestazione, che ha visto l’iscrizione di circa quaranta auto, si è svolta nella domenica delle Palme. Un binomio che ha dato il nome all’evento “Benedetti IM 500” con la benedizione dei rametti di ulivo delle auto e degli equipaggi in collaborazione con la Parrocchia di San Giuseppe.   

Il raduno delle Fiat, si è svolto tra via Cascione e via XX Settembre. Dopo il ritrovo e la benedizione, intorno alle 11 del mattino le utilitarie sono partite per un giro turistico con sosta aperitivo nell’entroterra con alcune tappe nei punti panoramici e simbolici come Santa Brigida.

Il pomeriggio è stato animato dal concerto itinerante della Banda Città di Imperia e non è mancata  la solidarietà. “Il ricavato di questa edizione sarà devoluto al CIV Vivi Certosa di Genova - conferma Francesco Pititto, fiduciario del coordinamento Noi Im 500 - l’idea di devolvere al CIV di Genova è partita da Davide Amerio un membro del nostro direttivo. E’ un segno di vicinanza ai commercianti e negozianti di quella zona duramente colpiti dal crollo del ponte Morandi. Non solo, quest’anno abbiamo assegnato anche un premio in memoria di Gianluca Suppio, un caro amico, appassionato cinquecentista mancato a luglio dl 2017”.  

“Il CIV Vivi Certosa è un consorzio che riunisce i commercianti del quartiere di Certosa. L'obiettivo è quello di promuovere il quartiere attraverso eventi ed iniziative ed il commercio locale in genere - aggiunge Enzo Greco, presidente del CIV genovese - In seguito al crollo del ponte Morandi le attività sono diventate ancora più importanti e l'impegno sul territorio ancora maggiore. In questo momento cerchiamo di supportare le aziende e rappresentarle nei confronti delle situazioni".

La manifestazione dedicata alle 500 è organizzata in collaborazione con il Comune di Imperia, Confcommercio e il CIV di Porto Maurizio. “Dopo un anno di pausa, anche questa edizione imperiese viene realizzato in stretta collaborazione con il CIV di Porto Maurizio e con il Comune di Imperia. In particolare ringraziamo l’assessore Simone Vassallo, sempre presente e disponibile, e Riccardo Caratto, presidente del CIV di Porto Maurizio. L’evento è organizzato anche con il sostegno di Confcommercio di Imperia grazie all’attenzione del presidente Marco Gorlero. Tutta questa sinergia ci permette di raccogliere una somma da devolvere a chi in questo momento ha bisogno di un aiuto”.  

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium