/ EVENTI

EVENTI | 14 aprile 2019, 10:41

Durante la settimana di Pasqua, Tournée congiunta della Giovane Orchestra della Riviera dei fiori 'Note Libere' e Orchestra sinfonica della prima Scuola europea di Bruxelles

Le due orchestre sono composte da ragazzi tra gli 8 e i 20 anni, che si incontrano per studiare e suonare assieme

Durante la settimana di Pasqua, Tournée congiunta della Giovane Orchestra della Riviera dei fiori 'Note Libere' e Orchestra sinfonica della prima Scuola europea di Bruxelles

Tournée congiunta della Giovane Orchestra della Riviera dei fiori “Note Libere” di Sanremo e dell’Orchestra sinfonica della prima Scuola europea di Bruxelles durante la settimana di Pasqua:

• 17 aprile, Sanremo, Teatro del Casinò h.10.30 per le scuole, h.17.00 aperto a tutti
• 18 aprile, Alassio, ex Chiesa Anglicana h.20,30 (solo Orchestra sinfonica della Scuola europea)
• 19 aprile, Bordighera, Teatro del Palazzo del Parco, h.20,30
• 20 aprile, Taggia, Piazza Ss. Trinità, h.16.00

Le due orchestre sono composte da ragazzi tra gli 8 e i 20 anni, che si incontrano per studiare e suonare assieme. L’orchestra della Scuola europea di Bruxelles annovera una ventina di nazionalità diverse tra i suoi membri.

Le due orchestre presentano un programma vario, che include pezzi famosi di musica classica (estratti dalla Sinfonia n. 40 di Mozart, dalla Quinta Sinfonia di Beethoven, dalla Primavera di Vivaldi, ecc.) e di musica da film (“Il Signore degli Anelli”, “Mission”). Alcuni pezzi saranno eseguiti in formazione sinfonica completa, altri in formazione da camera, per archi o fiati, altri ancora con solisti accompagnati dall’orchestra. Durante i concerti di Sanremo e a Bordighera verrà eseguito - in prima assoluta - un pezzo composto da un giovane musicista dell'orchestra “Note libere”, Marco Orazio Vallone, che lo dirigerà personalmente dal podio.

Vi auguriamo di passare dei bei momenti di intrattenimento musicale, in compagnia di un’iniziativa positiva che mette assieme ragazzi di orizzonti diversi che la musica unisce aldilà delle differenze linguistiche e culturali.

I concerti hanno ricevuto il patrocinio della Commissione europea e dei Comuni che li ospitano.

Tutti i concerti sono a ingresso libero.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium