/ POLITICA

POLITICA | 13 aprile 2019, 20:21

Elezioni comunali a Sanremo: il MoVimento 5 Stelle presenta la sua lista

18 i candidati in Consiglio Comunale a sostegno di Paola Arrigoni, a cui si aggiunge il giurista ambientale Marco Grondacci, già designato come futuro assessore in caso di vittoria

Elezioni comunali a Sanremo: il MoVimento 5 Stelle presenta la sua lista

 

“Smart City”, è l’obiettivo del MoVimento 5 Stelle di rendere Sanremo città ‘intelligente’. Per farlo si affida a Paola Arrigoni, consigliere comunale uscente, che questo pomeriggio ha presentato la sua lista alla cittadinanza insieme ad alcuni parlamentari del MoVimento e ai consiglieri regionali Alice Salvatore e Marco De Ferrari.

18 i candidati in Consiglio Comunale a sostegno di Paola Arrigoni, a cui si aggiunge il giurista ambientale Marco Grondacci, già designato come futuro assessore in caso di vittoria. Top secret al momento i nomi degli altri eventuali componenti della giunta.

“Smart City, ovvero una città intelligente, inclusiva, creativa e sostenibile – si legge nel programma del M5S di Sanremo - dove nessuno verrà lasciato indietro dove la protagonista è la comunità che apprende a piccoli passi e sarà parte fondamentale del cambiamento.

Smart city ovvero alta qualità di vita, gestione sostenibile delle risorse, mobilità sostenibile, sicurezza, pulizia della città, profonda attenzione al sociale e il cittadino coinvolto nella politica pubblica.

La prima cosa che faremo sarà attuare il bilancio partecipativo ovvero mettere a disposizione una parte del bilancio che la comunità potrà decidere come utilizzare.

Consigli Comunali aperti ai cittadini con question time e anche in piazza. Referendum propositivi senza quorum, rendicontazione pubbliche, bilancio spiegato alla collettività, nomine apicali delle partecipate per capacità e non politiche, piena trasparenza su tutto.

Difesa dell’ambiente e della salute: BASTA DISCARICHE, raccolta differenziata porta a porta da migliorare, tariffazione puntuale per il cittadino che pagherà solo per quello che NON differenzierà e quindi diventerà più virtuoso, impianto di compostaggio comunale dove conferire tutto l’umido. Tutti i pesi e i ricavi della vendita di vetro, plastica, cartone ecc. dovranno essere messi on line sul sito del comune ogni mese. Acqua pubblica.

Mobilità sostenibile: meno traffico in centro, parcheggi di interscambio con servizio navette a pian di Poma e in valle armea gratuiti per chi lavora in città e a pagamento per i turisti con bike sharing, car sharing, info point. In futuro app dove verrà segnalato traffico e parcheggi liberi in centro.

Sicurezza: occorre una collaborazione di tutte le forze dell’ordine, la prefettura e i servizi sociali, rivalutare ed potenziare assolutamente la polizia municipale con nuovi assunzioni. Terminare il censimento degli immobili a La Pigna, pensare a un presidio in loco. Le telecamere sono importanti ma andrebbero interconnesse tra loro in modo efficace e convergere in una piattaforma centralizzata dove la totalità delle informazioni siano a disposizioni di tutte le forze dell’ordine.

Lavoro: il reddito di cittadinanza sarà un grande aiuto che donerà dignità e fiducia nel futuro a chi l’aveva perso. Istituiremo un incubatore di idee all’interno del comune in modo da mettere a disposizione gratuitamente un luogo dove possano incontrarsi giovani e meno giovani e proporre idee per nuove attività e lavoro e quelle più innovative poterle realizzare con la ricerca di finanziamenti europei.

Short list Orchestra Sinfonica patrimonio da tutelare

Turismo: rivalutare la Pigna con l’albergo diffuso. Bussana Vecchia da salvaguardare. Serve portale del turismo con calendario manifestazioni pubblicizzato 1 anno prima, app. Palafiori trasformato in Palaturismo e il Mercato dei Fiori in area fieristica. Attueremo la nostra proposta di sposarsi in riva al mare.

Particolare attenzione alle scuole, agli asili nido, alla cultura e allo sport. Coinvolgimento dei SENIOR nella programmazione della città Disabilità: metteremo in pratica le linee guida delle smart city

Tutela degli animali

Per arrivare a tutto questo occorre partire dalle basi ed imparare insieme, non è utopia ma rivolgersi al futuro rivalutando il nostro passato e utilizzando tutte le tecnologie a disposizione.

Le risorse verranno attuate attraverso i fondi europei e regionali.

In una smart city la partecipazione dei cittadini è uno dei cardini essenziali perché la città è di tutti e le decisioni devono essere prese insieme”.

Il MoVimento 5 Stelle, in Consiglio a Sanremo dal 2014, non dimentica le battaglie e gli obiettivi già raggiunti, che elencano punto per punto.

Quello che abbiamo fatto in questi 5 anni oltre ad una attenta e fattiva opposizione: per la prima volta nella storia del Comune di Sanremo sono state presentate delle mozioni da parte di Consiglieri in Consiglio Comunale, noi ne abbiamo preparate:

16, ecco le tematiche:

- adotta un’aiuola, valorizzazione e manutenzione degli spazi verdi della città

- istituzione bilancio partecipativo

- introduzione del registro comunale dei testamenti biologici

- acqua bene comune, modifica ed integrazione dello Statuto del Comune

- introduzione del registro delle coppie di fatto nel Comune di Sanremo

- orti sociali comunali

- proposta albergo diffuso per rivalutare La Pigna

- censimento dei manufatti contenenti amianto presenti nel territorio del Comune di Sanremo

- istituzione dei referendum senza quorum

- diritto al cibo = niente sprechi

- patto con il cittadino baratto amministrativo

- istituzione Registro Bigenitorialità

- “Guard rail salva motociclisti”

- disciplina orari esercizio attività di gioco lecito sul territorio comunale

- sovrindebitamento

- Legge salva suicidi”

- istituzione di regolamento per la gestione dei beni confiscati o sequestrati alle mafie

Hanno ricevuto il parere positivo in Consiglio Comunale 5 mozioni:

• adotta un’aiuola

• istituzione registro bigenitorialitàà (un atto di garanzia e tutela verso i minori che

hanno i genitori separati)

• orti sociali comunali (un terreno di proprietà del Comune che viene messo a

disposizione gratuitamente della collettività. Un luogo di incontro, di trasmissione del sapere tra generazioni diverse, e anche sostentamento per i cittadini in difficoltà)

• guard rail salvamotociclisti.

• proposta di istituzione di regolamento per la gestione dei beni confiscati o sequestrati alle mafie.

O.d.G approvati in Consiglio Comunale

- zone siae free

- richiesta parchi gioco inclusivi

- regolamento piano antenne di telefonia mobile con una mappatura e richiesta di monitoraggi di campi elettromagnetici.

- richiesta istituzione di una spiaggia per gli sposi, in modo da potersi sposare in riva al mare (a parte la situazione romantica, sicuramente darebbe un nuovo impulso all’indotto commerciale e turistico)

- ripristino centro prelievi a Coldirodi

- plastic free challenge

- divieto dell’utilizzo del glifosato sul territorio comunale a Sanremo

- ripristino toilette nel parco Villa del Sole

- campagna di sensibilizzazione per il rispetto delle zone di sosta per i disabili a

Sanremo

- segnalazione pericoloso dislivello nella pavimentazione in zona foce a Sanremo

- azioni di prevenzione e contrasto nei confronti della somministrazione illegale di alcolici ai minori presso bar, discoteche e locali pubblici della città 

- l’ittirurismo: coinvolgere i pescatori in attività di ospitalità, ristorazione e servizi

- pista ciclabile - ripristinato tratto pericoloso

- norme per il riconoscimento e il sostegno del caregiver

- open source da utilizzare nell’amministrazione comunale

- utilizzo del voip per incrementare un forte risparmio per il comune di Sanremo

- Bussana vecchia patrimonio da tutelare

- baratto amministrativo

- richiesta panchine rosse come simbolo contro la violenza sulle donne

- emendamento per cardioproteggere le scuole di Sanremo

- pista ciclabile al buio: ripristinata

Emendamenti nel regolamento gestione rifiuti

- per inserire iniziative dirette a favorire, in via prioritaria, la prevenzione e riduzione della produzione dei rifiuti

- per garantire l’erogazione dei servizi della raccolta differenziata in modo regolare, secondo criteri di efficienza, efficacia, economicità e trasparenza

- per aggiungere la pesatura dei rifiuti nel nuovo regolamento gestione dei rifiuti

 Abbiamo riaperto i casi spinosi: Ecomostro di Portosole e Auditorium Alfano. Un anno di presidio No Lotto 6 davanti alla nuova discarica pubblica provinciale.

Presentati oltre 20 ESPOSTI alle forze dell’ordine.

Presentate oltre 110 tra interrogazioni e interpellanze.

Abbiamo reso nota la RELAZIONE DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITA’ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU 

ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI

Scoperto e denunciato alle autorità la vicenda inquietante del Piazzale Ciuvin.

Scopriamo che nell’indagine epidemiologica mancano i dati di Sanremo.

Incontro sulla legalità con il Presidente Imposimato e i Consiglieri regionali del M5S.

Creato oltre 100 video informativi sul nostro canale you tube.

Abbiamo seguito tutte le battaglie nazionali del M5S ed organizzato banchetti, incontri tematici, raccolte firme e serate.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium