/ Attualità

Attualità | 27 marzo 2019, 16:05

Sanremo: ieri le richieste dei commercianti al Borgo, l'Assessore Trucco "Aperti alla discussione ma tornare indietro sarebbe sbagliato" (Video)

“Eviterei di tornare alla situazione precedente, perché prima non c’erano regole ed una scarsa sicurezza pedonale e viabilistica. Prossimamente potremmo fare un rilievo topografico della zona, per valutare eventuali migliorie possibili"

Sanremo: ieri le richieste dei commercianti al Borgo, l'Assessore Trucco "Aperti alla discussione ma tornare indietro sarebbe sbagliato" (Video)

Dopo la riunione chiesta dai commercianti della zona e recepita da Confcommercio nella giornata di ieri (QUI), l’Assessore alla Viabilità del comune di Sanremo, Giorgio Trucco, è tornato oggi nel quartiere del Borgo, nuovamente al centro dell’attenzione per il cambio di viabilità, tanto criticato, attuato nelle scorse settimane.

Tra le varie proposte espresse ieri, da commercianti e residenti, c’è stata anche la richiesta di tornare alla situazione precedente, togliendo l’area centrale che funge da spartitraffico e riportare l’attraversamento pedonale alla zona precedente. Questo il pensiero dell’Assessore Trucco: “Eviterei di tornare alla situazione precedente, perché prima non c’erano regole ed una scarsa sicurezza pedonale e viabilistica. Prossimamente potremmo fare un rilievo topografico della zona, per valutare eventuali migliorie possibili ma, tengo a sottolineare che, molte osservazioni fatte nella riunione di ieri, erano già state affrontate insieme a Confcommercio ed ai commercianti della zona. Tra queste la predisposizione di tre soste da 15 minuti, all’inizio di via Martiri, ed in due tratti di via Galilei, con una decina di posti auto, per creare una turnazione in modo da fare acquisti nei negozi della zona. Sono state realizzate due zone di carico e scarico per dare la possibilità alle attività commerciali di rifornirsi ed è stato allestito lo scivolo per disabili. Tengo però a sottolineare che è stata data sicurezza e un po’ di regole per fare in modo che il vivere quotidiano degli abitanti sia, secondo noi, nettamente migliore”.

Tra le richieste fatte ieri anche quella di sostituire lo spartitraffico con una rotonda ed un maggiore controllo delle zone a ’15 minuti’ da parte della Municipale: “La dicitura stessa dei 15 minuti – risponde Trucco - dovrebbe fare in modo che tutti i cittadini rispettino la regola, per dare opportunità a tutti di fare una sosta breve. La rotonda penso che non sia possibile dal punto di vista geometrico e non andrebbe a risolvere i problemi di sicurezza. Comunque, con un rilievo topografico ed un’accurata progettazione, valuteremo le possibilità per migliorare il tutto”.

Al termine della riunione è stato deciso, da parte di Confcommercio, di affidare uno studio ad un tecnico per trovare delle soluzioni alternative: “Ben venga – evidenzia Trucco - perché noi siamo sempre disposti a confrontarci con chiunque e, qualsiasi risposta, verrà da noi valutata. Siamo qui per spiegare ai residenti che le soste a 15 minuti ci sono, così come quelle per le moto e che il passaggio pedonale è molto più sicuro di prima, senza dimenticare l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

Infine, secondo i commercianti, con la nuova viabilità è aumentato il rischio incidenti, anzi è stato evidenziato che in pochi giorni se ne sono registrati due, molti di più, in proporzione, di quanto accadeva prima: “Questo non mi risulta – ha chiosato l’Assessore Trucco - ma ritengo che, osservando con scrupolo la segnaletiche, le condizioni di pericolo siano state ridotte, vista che la zona è stata finalmente regolamentata”.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium