/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 24 marzo 2019, 07:11

Sanremo: proseguono spediti i lavori all'interno dell'Annonario e all'esterno gli affari non vanno poi così male (Foto)

Qualche preoccupazione, dopo aver visto i lavori all’interno dell’Annonario, è stata espressa dagli stessi titolari dei banchi, per la riduzione degli spazi tra banco e banco, ma ovviamente bisognerà vedere la struttura quando sarà terminata.

Sanremo: proseguono spediti i lavori all'interno dell'Annonario e all'esterno gli affari non vanno poi così male (Foto)

Il 7 aprile dovrebbe iniziare il montaggio dei banchi al Mercato Annonario di Sanremo. La conferma girava ieri mattina tra i titolari del banchi stessi, dopo le comunicazioni arrivate dal Comune.

E, mentre all’interno del plateatico continuano a ritmo serrato i lavori di restyling, c’è grande attesa per la ripresa del lavoro all’interno, che potrebbe quindi arrivare prima del previsto. La data prevista è quella di metà maggio ma, vista la situazione potrebbe essere anticipata. Intanto, sempre secondo le voci raccolte al mercato annonario ‘all’aperto’, gli affari in questo primo mese sarebbero andati bene.

Molti commercianti hanno sottolineato di aver lavorato bene, anche se più con il ‘passaggio’ che con la classica clientela. Sicuramente molti utilizzatori del mercato non hanno trovato facilmente i propri fornitori di fiducia ma, la maggior facilità di accesso e la fortuna del bel tempo che ha praticamente sempre assistito i commercianti, ha fatto in modo che gli incassi non si discostino di molto da quelli soliti.

Qualche preoccupazione, dopo aver visto i lavori all’interno dell’Annonario, è stata espressa dagli stessi titolari dei banchi, per la riduzione degli spazi tra banco e banco, ma ovviamente bisognerà vedere la struttura quando sarà terminata. Ora l’attenzione si sposta sia sulla chiusura dell’intervento che sugli accordi che dovranno essere presi con il Comune, per il futuro delle concessioni che dovranno essere rinnovate.

Palazzo Bellevue ha sempre espresso ampie rassicurazioni ai titolari, sulla prosecuzione delle licenze, ma ora ovviamente gli stessi attendono conferme scritte dagli uffici preposti.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium