/ Sanremo Ospedaletti

Sanremo Ospedaletti | 23 marzo 2019, 10:38

Buone notizie per l'Agenzia Inps di Sanremo: “Rispetta i parametri nazionali, non ci sono più rischi di chiusura e potrà operare con maggiore serenità”

Ieri gli incontri a Savona, Imperia e Sanremo con il coordinatore nazione Inps della UILPA Sergio Cervo

Sergio Cervo

Sergio Cervo

Il coordinatore nazionale Inps della UILPA Sergio Cervo ha partecipato alle assemblee dei dipendenti dell’istituto previdenziale che si sono tenute ieri a Savona, Imperia e Sanremo. 

Sergio Cervo ha dichiarato: “Il nuovo presidente, Pasquale Tridico,  ha manifestato la volontà di ripristinare un clima di serenità sul piano delle relazioni sindacali e da maggio a settembre sono previste nuove assunzioni di personale”.

Durante gli incontro, molto partecipati sono stati affrontati i problemi di organizzazione del lavoro e delle difficoltà di un ente chiamato a sempre nuovi adempimenti, come il reddito di cittadinanza e la pensioni 'quota 100', disponendo di un numero di lavoratori sempre più ridotto.

Da Roma sono arrivate buone notizie anche per il Ponente ligure, perché il nuovo Presidente dell’Inps ha comunicato l’intenzione di voltare pagina rispetto alla gestione di Boeri e di ripristinare corrette relazioni sindacali e rivedere gli ultimi provvedimenti adottati in tema di fabbisogni del personale per il triennio 2018/2020 e di chiudere il contratto integrativo del 2018 ed avviare la discussione sui contratti integrativi del 2019.

Il presidente - ha dichiarato Sergio Cervo - ci ha garantito che prenderà in considerazione tutte le nostre richieste e, con riferimento al nostro grido d’allarme sulla grave carenza di personale, ci ha assicurato che il concorso per 967 consulenti della protezione sociale è oramai nella sua fase conclusiva, per cui le prossime immissioni di personale dovrebbero avvenire già dalla metà di maggio, annunciando, nel contempo, ulteriori assunzioni straordinarie per effetto degli stanziamenti di spesa, 50 milioni di euro, già inseriti nel D.L. n.4/2019 in attesa di conversione in Legge alla Camera dei Deputati”.

A partire da maggio e fino a settembre ci saranno quindi le nuove assunzioni,  che porteranno benefici positivi al lavoro delle sedi come quelle del Ponente ligure che presentano gravi carenze di organico.

Buone notizie anche per l’agenzia di Sanremo, che rispettando tutti gli attuali parametri di carico di lavoro, utenza e personale non è più oggetto di ridimensionamento o declassamento a punto Inps e potrà quindi operare in futuro con maggiore serenità. Si è parlato anche del mancato raggiungimento degli obiettivi di produzione e del mancato pieno pagamento dell’incentivo ai lavoratori di Imperia.

Ho parlato con i lavoratori - aggiunge il sindacalista Uilpa - per cercare di capire insieme a loro, dove si nascondessero le cause di questa ingiusta penalizzazione ed in palese contrasto con l’impegno e la grande attenzione ai bisogni dell’utenza che invece da sempre è stata perseguita dai lavoratori della sede provinciale e delle agenzie. Una qualità che ho rilevato anche nel rapporto con l’utenza, dove ho rilevato un positivo clima di stima e fiducia fra cittadini e lavoratori INPS. Faremo pressione sull’amministrazione centrale affinché anche ai lavoratori di Imperia venga riconosciuto economicamente lo sforzo fatto, soprattutto in questo momento caratterizzato da importanti adempimenti in tema di pensioni e sostegno al reddito”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium