/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 14 marzo 2019, 18:14

Enpa di Sanremo: “Io sono un cane: vivo, respiro e non sono una cosa, sono un cane abbandonato in un canile” (Video)

ttraverso il nostro giornale, i volontari dell'Enpa vogliono ringraziare Mariano, l’autore del video, per raccontare la vita dei cani abbandonati… “Sono un cane non sono una cosa”.

Enpa di Sanremo: “Io sono un cane: vivo, respiro e non sono una cosa, sono un cane abbandonato in un canile” (Video)

“Sono un cane, vorrei solo un po’ d’amore… per favore non abbandonarmi”. E’ una parte della poesia, raccontata con le immagini delle bestiole ospitate al canile di strada San Pietro a Sanremo, gestito dall’Enpa.

Una poesia, parole a tratti anche struggenti, che raccontano la vita dei cani dietro le sbarre. Tante storie, molte tristi ed altre meno. Ma storie di chi vive, respira, prova gioie e dolori proprio come noi. Una poesia che vuole far pensare chi, purtroppo, non tratta bene gli animali e che magari li abbandona dopo un regalo non pensato.  

“Sono un cane, per favore non abbandonarmi. Trattami con gentilezza e rispetto e ti prometto di donarti la mia fedeltà per tutto il tempo che vivrò”. Un altro passaggio della poesia che ha colto di sorpresa anche i volontari dell’Enpa, ai quali ne siamo certi è scesa anche qualche lacrimuccia nel sentirla e nel vedere le immagini dei loro ospiti.

Proprio per questo, attraverso il nostro giornale, vogliono ringraziare Mariano, l’autore del video, per raccontare la vita dei cani abbandonati… “Sono un cane non sono una cosa”.

Barbara

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium