/ SANITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

SANITÀ | 12 marzo 2019, 16:52

Imperia: presentato all'Auser Filo d'Argento il progetto Invecchiamento Attivo 2019, Carli "Ampia scelta per non stare seduti" (Video)

Finanziato dalla Regione Liguria, vede la collaborazione dei distretti socio sanitari di Ventimiglia, Sanremo e Imperia

Imperia: presentato all'Auser Filo d'Argento il progetto Invecchiamento Attivo 2019, Carli "Ampia scelta per non stare seduti" (Video)

"Ogni stagione porta i suoi frutti", questo il nome del Progetto Invecchiamento Attivo 2019 organizzato dall'Auser della provincia di Imperia. Concorsi di ballo, burraco, camminate all'aperto, cultura, canto, storia del territorio e tanto altro per invecchiare sì, ma in maniera simpatica, intelligente e soprattutto salutare.

Il progetto, presentato oggi presso la sede Auser Filo d'Argento di Imperia, è finanziato dalla Regione Liguria e vede la collaborazione dei distretti socio sanitari di Ventimiglia, Sanremo e Imperia come spiegato dal presidente Auser provinciale Giovacchino Carli:

"Anche quest'anno avremo possibilità di svolgere attività che noi chiamiamo di invecchiamento attivo, questa volta c'è anche la partecipazione di un Ministero del Lavoro. Da quando c'è la Rete dell'Invecchiamento attivo, con un'omonima legge regionale del 2009, ogni anno siamo sempre riusciti a programmare azioni progetto. Va detto che all'inizio avevamo il contributo forte di Fondazione Carige, mentre oggi c’è qualche problema. In questo momento a prevalere sono i volontari.

Da febbraio siamo partiti nell'organizzare 30 azioni progetto nel distretto: 12 in quello di Sanremo, 9 a Imperia e 9 a Ventimiglia. Hanno contenuti unicamente preventivi, offrono opportunità di non stare seduti a livello culturale, di attività motorie, creativo e ricreativo. Ci sarà una moltitudine di attività insomma, oggi ci siamo riuniti con tutta la rete delle associazioni che collaborano per l'invecchiamento attivo con l'obiettivo di portare a compimento tutte queste azioni. Parte ora la fase delle iscrizioni, anche se qualche corso di ballo è già iniziato, e man mano che arriveranno le iscrizioni daremo il via a tutti gli altri".

"Tra le tante attività che Anteas e Auser gestiranno con questo progetto una parte importante sarà quella della giornata clou di fine settembre - ha aggiunto Domenico Griva, presidente di Anteas. Faremo infatti le premiazioni di tutti i concorsi svolti e una camminata, ormai annuale, da villa Boselli a villa Ormond dove ci sarà un pranzo comunitario per tutti i partecipanti".

Alle 30 attività progetto si aggiungeranno i corsi di Attività Fisica Adattata (AFA) e quelli di Memory Training (Allenamento della memoria), utili al fisico e alla mente soprattutto per le persone che hanno già compiuto i 65 anni di età con riduzione delle capacità funzionali a seguito di condizioni cliniche pregresse ormai stabilizzate.

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium