/ ECONOMIA

Che tempo fa

Cerca nel web

ECONOMIA | 09 marzo 2019, 16:13

Incensi e aromi dal mondo: oggi a SanremoBio assapora le fragranze con il maestro Aromandise Samuel Zennaro

A SANREMOBIO la prima linea di incensi indiani tradizionalmente impiegati per le offerte nei templi.

Incensi e aromi dal mondo: oggi a SanremoBio assapora le fragranze con il maestro Aromandise Samuel Zennaro

INCENSI INDANI

Nag Champa è un incenso originariamente prodotto nei monasteri Buddisti e Hindu in India e in Nepal. È tradizionalmente creato a partire da una base di legno di sandalo, a cui si aggiungono vari fiori e l’olio essenziale di Champak, da cui provengono i boccioli di Nag Champa. Ogni monastero ha la sua formula segreta che non si rivela a nessuno fuori dall’ordine! L’albero sacro del Champak appartiene alla famiglia delle magnolie e cresce a circa 30 metri di altezza. Il suo fiore giallo a forma di stella, oltre ad essere la fonte del profumo, dona anche un colorante giallastro.

La nostra linea di incensi indiani vanta miscele uniche di erbe aromatiche, fiori, miele, resine e oli. Sono incensi privi di materiali tossici che vi faranno vivere un’esperienza inebriante! Le fragranze che si producono con la lenta combustione si traducono in natura, purezza e positività. Sono incensi dall’aroma floreale e vellutato che si abbinano perfettamente a uno stile di vita naturale e salutistico.

A SANREMOBIO la prima linea di incensi indiani tradizionalmente impiegati per le offerte nei templi. La più alta qualità di incensi realizzati a mano con i migliori ingredienti, tra erbe, oli e fragranze naturali.

INCENSI TIBETANI

Aromi profondi e penetranti che ricordano il trambusto e la vivacità delle strade di Katmandhu.

Sentori di frutta e resine dagli aromi floreali. Adatto a tutte le occasioni, soprattutto per meditazioni lunghe.

Perfetto per la sera, per il rilassamento profondo e la meditazione.

Altri con una base di aromi fioriti e boccioli con sentori di resina. Perfetto per una breve meditazione o semplicemente per il rilassamento in casa.

Infine meravigliosi sentori di terra uniti a resina

e boccioli. Incenso dalla fragranza deliziosa e discreta che ricorda i templi. Perfetto per la preghiera, la meditazione, la rinascita ed il risveglio spirituale.

Solo a SanremoBio gli originali incensi cinesi ispirati dalla scuola Feng Shui.

Feng Shui significa letteralmente "vento e acqua", in onore ai due elementi che plasmano la terra e che col loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo. Secondo il taoismo esistono due principi generali che guidano lo sviluppo degli eventi naturali, essi sono il Ch'i e l'equilibrio dinamico di Yin e Yang. Lo yin è il principio umido oscuro e femminile, mentre lo yang è il principio caldo luminoso e maschile.

Le fragranze degli incensi riprendono i 5 elementi (fuoco, terra, metallo, acqua, legno), ognuno dei quali corrisponde ad una direzione. Il fuoco è associato al Sud, e sta ad indicare la luminosità, la creatività e l'estro, lo spirito. L'acqua è associata al Nord e riguarda il riposo, l'interiorità e i rapporti interpersonali. Il metallo al Nord-Ovest e all'Ovest e riguarda l'organizzazione, le attività finanziarie, gli investimenti. La terra al Nord-Est e al Sud-Ovest e riguarda il governo, il sociale, l'alimentazione e la salute. Il legno all'Est e al Sud-Ovest e riguarda i viaggi, il commercio, le invenzioni e l'informatica.

 

L'energia del Drago (il Qi) scende dalle montagne, disperdendosi attraverso i venti, e si arresta dinanzi a uno specchio d'acqua, dove si raccoglie e condensa. L'energia vitale benefica è quindi il risultato di un equilibrio di forze, creata dalla presenza di elementi e conformazioni paesaggistiche che creano i presupposti per la "fortuna" di un luogo o edificio.

INCENSI GIAPPONESI

L'incenso è stato introdotto in Giappone dalla Cina nel sesto secolo DC con il Buddismo. A differenza di altri incensi, gli incensi giapponesi sono senza un'anima di legno centrale e utilizzano ingredienti purissimi, con la conseguenza di un prodotto molto pulito non bruciando né legno né bamboo.

Sono per la maggior parte miscelati a mano da maestri incensori (koh-shi).

Il loro utilizzo è legato sia alla pratica religiosa sia nella vita quotidiana come forma di espressione della propria personalità.

Gli incensi sono composti da componenti natura

  • Corteccia di Machilus Thunbergii o Tabu-no-ki come base

  • Fragranze dal legno quali Agarwood o Aloewood (che conferisce i toni dolci, speziati e agroamaro) o dal Sandalo (dolce e legnoso), o il Cedro (legnoso da conifere).

  • Fragranze erbali come Benzoin (resina dolce simile a vaniglia), Borneol (canforato da grani cristallini), Cannella (corteccia speziata), Chiodi di Garofano (speziato), Vetiver (legnoso e terroso), Vaniglia (baccello, aroma balsamica), Olibano (o Franchincenso, resina dalla linfa, balsamica, dolce e rinfrescante), e Anice Stellato (frutto maturato, dolce aniciato).

  • Fragranze Floreali quali Lavanda (erboso), Geranio (forte ma discreto, simile alla rosa), Gelsomino (elegante e caldo), Ylang Ylang (simile al gelsomino), Patchouli (tipica fragranza associata a fragranze orientali, legnosa), e Rosa.

L'incenso viene fatto mescolando in diverse proporzioni questi ingredienti con altre materie prime organiche, e poi la miscela è caricata in macchine che la forzano attraverso torchi per produrre "spaghetti", o in stampi per formare coni o spirali. L'incenso è poi lasciato ad essicare e indurire per qualche giorno.

Lo stesso incenso può avere sentori e profumi diversi essendo composti esclusivamente da materie naturali e dunque soggetti a differenze di clima ed altre condizioni ambientali: stagione in cui sono raccolti gli ingredienti, stagione in cui l'incenso è fatto, località dove sono raccolte le erbe.

Informazione Pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium