/ CONFARTIGIANATO INFORMA

CONFARTIGIANATO INFORMA | 08 marzo 2019, 11:24

Imperia: Festa della Donna, i dati di Confartigianato “Nel ponente ligure le donne titolari di imprese artigiane crescono quattro volte di più della media italiana”

In totale il numero delle imprese artigiane femminili nell’estremo ponente ligure è di 1.053, pari al 14,8% del totale delle imprese artigiane.

nella fotografia una speciale torta realizzata in occasione dell’8 Marzo dalla Pasticceria Sant'Ampelio di Bordighera

nella fotografia una speciale torta realizzata in occasione dell’8 Marzo dalla Pasticceria Sant'Ampelio di Bordighera

In provincia di Imperia un imprenditore artigiano su cinque è donna (19,2%). Sono infatti 1.653 le donne imprenditrici artigiane: 900 titolari (+1,6% rispetto all’anno precedente, con una crescita di quattro volte superiore rispetto alla media italiana dello 0,4%) e 753 con un ruolo di collaboratore. Nell’imperiese la grande maggioranza delle titolari artigiane è attiva nei servizi alla persona (549), seguono i servizi alle imprese (158), poi il manifatturiero (120) e le costruzioni (71), le rimanenti svolgono altri tipi di attività.

In totale il numero delle imprese artigiane femminili nell’estremo ponente ligure è di 1.053, pari al 14,8% del totale delle imprese artigiane. A livello regionale questo dato si attesta a 6.619, in crescita dello 0,6% rispetto all’anno precedente. In base ai dati Unioncamere-Infocamere, elaborati dall'ufficio studi Confartigianato e relativi al II trimestre 2018, il trend risulta positivo anche nel lungo periodo: negli ultimi 10 anni le titolari artigiane liguri sono aumentate del 2,4%, in linea con il resto d'Italia (media del 2,5%). Le titolari artigiane rappresentano ben il 23,6% di tutte le titolari di imprese individuali in Liguria.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium