/ SOLIDARIETÀ

SOLIDARIETÀ | 07 marzo 2019, 10:42

Sanremo: visita ufficiale del Governatore Ildebrando Angelo Gambarelli, del Distretto 108 Ia3 ai due Lions Club (Foto)

La visita del Governatore è sempre un evento molto speciale per un Club Lions, non solo per la presenza della più importante carica Lionistica del Distretto, ma è anche un momento di verifica sul buon operato del Club.

Sanremo: visita ufficiale del Governatore Ildebrando Angelo Gambarelli, del Distretto 108 Ia3 ai due Lions Club (Foto)

Visita ufficiale del Governatore Ildebrando Angelo Gambarelli, del Distretto 108 Ia3 ai due Lions Club sanremesi, il Lions Club Sanremo Host e il Lions Club Sanremo Matutia. La visita del Governatore è sempre un evento molto speciale per un Club Lions, non solo per la presenza della più importante carica Lionistica del Distretto, ma è anche un momento di verifica sul buon operato del Club.

Prima della serata conviviale, si sono svolti due incontri separati tra i Presidenti e i soci del Consiglio Direttivo di ogni club con il Governatore, dove i Presidenti hanno esposto un dettagliato resoconto sulle attività del club, sui services realizzati, e quelli ancora in programma. Con soddisfazione il Governatore Ildebrando Angelo Gambarelli, ha avuto parole di elogio per il Presidente Danilo Papa del Lions Club Sanremo Matutia, e il Presidente Vincenzo Benza del Lions Club Sanremo Host, per gli ottimi risultati raggiunti dai due Lions Club sanremesi. Una sinergia collaborativa che ha permesso non solo la valorizzazione del motto del Lions International “We Serve” ma anche la realizzazione di grandi e importanti service umanitari e sociali, un esempio concreto di vero spirito di amicizia Lionistica.

Al termine degli incontri con i consigli direttivi, nella splendida cornice del ristorante del “Circolo Golf degli Ulivi” si è svolta la serata Intermeeting dei due Lions Club della Città dei Fiori. Numerosi gli i soci e gli ospiti intervenuti, dopo il saluto del Cerimoniere Distrettuale Aristide Rodiani (L.C. Acqui terme) coadiuvato dai due cerimonieri Franco Ballestra (L.C. Sanremo Host) e Giovanna Fogliarini(L.C.Sanremo Matutia), dopo il colpo di campana si è aperta ufficialmente la serata. Al tavolo d'onore erano presenti: il Governatore distrettuale Ildebrando Angelo Gambarelli accompagnato dalla moglie Patrizia Balocco, il Presidente Vincenzo Benza del Lions Club Sanremo Host accompagnato dalla moglie Elena, il Presidente Danilo Papadel Lions Club Sanremo Matutia, il Presidente di Zona Maurizio Cravaschino accompagnato dalla moglie Elena e il Presidente del Leo Club Sanremo Niccolò Pieroni.

Presenti alla serata, gli Officers Distrettuali dei due Club tra cui Sara D'Amico (1°vice-presidente Incoming del L,C. Matutia) e Roberto Pecchinino (1°vice-presidente Incoming del L.C.Sanremo Host), graditissimo ospite l'architetto Mauro Menozzi assessore all'Arredo Urbano, Patrimonio, Demanio, Difesa del Suolo, Protezione Civile del Comune di Sanremo.

Dopo i saluti dei presidenti, il Governatore del Distretto Ildebrando Angelo Gambarelli, ha fatto una breve e interessante relazione sulle motivazione e l'importanza di appartenere alla grande famiglia dei Lions. Il Governatore ha sottolineato come far parte di una associazione come i Lions sia un atto spontaneo ed una scelta dettata dalla condivisione degli scopi, dei valori, dei progetti nell’ottica di una funzione sociale, ha richiamato il suo ruolo quale organizzazione chiamata a rispondere concretamente ed utilmente ai bisogni della società contemporanea. Ha esortato a continuare a lavorare in sinergia con il distretto e collaborare con gli Officer, per la riuscita dei service, instaurare rapporti tra i club con scambio di informazioni, di richieste, di partecipazione per fare squadra, per diventare “e Pluribus Unum” da molti uno soltanto.

Durante la serata sono stati consegnati dei riconoscimenti ad alcuni soci, per gli anni di servizio e anzianità (a partire da 10 anni con incremento ogni 5 anni, sino a 75 anni, vengono consegnati ai soci delle Pin, a testimonianza del loro impegno), ai soci del Lions Club Sanremo Host il Governatore ha consegnato la Chevron a Claudio Perato (10 anni), Ettore Del Bò (30 anni), Rosalba Monteleone (35 anni) e al comm. Giacomo Anfossi per i 50 anni di appartenenza. Ai soci del L.C.Sanremo Matutia la Chevron è stata consegnata all'Ing. Paolo Ferrari (10 anni) , Roberto Revello (15 anni) Rosaria “Sara” D'Amico Giovanna Fogliarini (20 anni) e i la Chevron dei 30anni a Maria Grazia Tacchi

Al socio Giorgio Cravaschino, il Governatore ha consegnato l'attestato e la placca che lo riconosce in tutto il mondo come un Lions 'Live Membership' socio a vita. Anche al socio Emanuele Ghiringhelli il Governatore Gambarelli, ha consegnato una pin in riconoscenza all'impegno svolto per la valorizzazione dell'associazione.

Al Presidente dei Leo Niccolò Pieroni ha dato la patch da appuntare sul loro labaro ab testimonianza dei 45 anni di fondazione del Leo Club Sanremo. Prima di concludere la serata il Presidente Danilo Papa del L.C. Sanremo Matutia, ha consegnato la pin del 100 per cento delle presenze dei soci nell'anno 2017-2018 ai soci: Eleonora ColombiGiovanna Fogliarini,Maria Luisa Gizzi BallestraGianni OstanelM.Grazia TacchiElena Lanteri CravetRoberto Revello Sara D'Amico.

Una serata bella e intensa che ha avuto anche momenti di riflessione, quando il Governatore ha illustrato, l'importanza del service nazionale dove tutti i club Lions d'Italia sono impegnati: Il Barattolo dell'emergenza.

Con slides e video, il Governatore ha spiegato che cos’è il Barattolo dell’emergenza Lions, coinvolgendo tutti i presenti. Un'idea nata della socia Lions Fiorella Robbadel Lions Club Vado Ligure – Quiliano “Vada Sabatia”, che aveva già applicato il progetto sul proprio territorio. E' stato accolto con grande interesse dal Multidistretto 108 Italy, ed è diventato un “Service Nazionale”. È un'idea semplice ed economica, ma molto efficace, che può contribuire a diminuire i tempi di intervento e diagnosi di un’emergenza medica e conseguentemente salvare vite umane.

È un barattolo di plastica, materiale duraturo, contenente alcuni adesivi da applicare sulla porta di casa e sul frigorifero e, soprattutto, una scheda informativa sul beneficiario. La scheda informativa viene compilata dal medico di base e descrive lo stato di salute del paziente, i farmaci che egli assume, le eventuali allergie, le malattie pregresse, i familiari da contattare ed ogni altra notizia utile ai primi soccorritori ed al personale medico che dovrà assistere il soggetto.

Il barattolo viene posto nel frigorifero: in ogni casa c’è un frigorifero, è immediatamente e facilmente reperibile – è posto sempre in cucina – ed è in grado di proteggere dal fuoco. Sulla porta di casa e sullo sportello del frigorifero vengono posizionati gli adesivi che contrassegnano le famiglie aderenti al progetto. Così, in maniera rapida, i soccorritori potranno accedere ai dati essenziali per la salute del paziente, specie in caso di persone ritrovate sole e non in grado di riferire su se stesse. La serata è proseguita con gli scambi dei guidoncini e dei doni. Il socio Roberto Pecchinino, ha consegnato a nome del L.C.Sanremo Host, una sua fotografia che testimonia una sua scoperta fatta nel settembre del 1997. Una scoperta straordinaria del profilo del Monte Marguareis, da lui battezzata con il nome “Il Signore della Montagna”. Una testimonianza che è stata consegnata dal Pecchinino ai Presidenti della Repubblica On.Azeglio Ciampi, all'On. Giorgio Napolitano all'ex Presidente degli Stati Uniti George W. Bush nel 2002, tramite il Console generale Douglas Mc Elhaney.

Soddisfazione per i due Presidenti Lions sanremesi Vincenzo Benza e Danilo Papa, per la visita del Governatore Ildebrando Angelo Gambarelli, che ha contribuito con la sua esperienza e saggezza a rinsaldare ancora più concretamente l'amicizia, ricordando il suo motto: “E PLURIBUS UNUM” - da molti, uno soltanto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium