/ Economia

Economia | 01 marzo 2019, 20:48

Il "modello Egea" al workshop nazionale sulle Utilities

Aziende di servizi, patrimonio per la crescita del Paese

Ing. Pier Paolo Carini

Ing. Pier Paolo Carini

Le evoluzioni del settore energetico, i continui progressi nell’ambito dell’innovazione tecnologica e la crescente richiesta di “energia verde”, “reti intelligenti” e mobilità sostenibile aprono a grandi opportunità di sviluppo. In questo contesto le Aziende di servizi rappresentano uno dei motori capaci di alimentare la ripresa economica del Paese e favorire la crescita del benessere collettivo. Lo sostiene l’indagine dell’ "Osservatorio M&A”, l’organismo istituito dalla società di ricerca sulle Utilities “Agici Finanza d’Impresa” e sviluppato insieme all’agenzia di consulenza aziendale “Accenture” con l’obiettivo di analizzare le tematiche strategiche più rilevanti per le imprese operanti nei settori dell’energia e dell’ambiente.

I risultati degli studi dell’Osservatorio, presentati e discussi annualmente in un workshop nazionale, saranno il focus dell’evento in programma martedì 5 marzo, dalle 9 alle 13, a Milano (Palazzo Clerici, via Clerici 5), dal titolo “Utilities, un patrimonio per la crescita del Paese. Quali politiche per accelerare gli investimenti?”. Verranno proposte due tavole rotonde, che metteranno in dialogo le principali realtà multiservizi italiane, aziende di primo piano attive nella gestione dei servizi energetico-ambientali e tecnologici, istituzioni finanziarie ed esponenti del Governo.

È stato chiamato a portare la propria testimonianza anche il Gruppo Egea, che sarà rappresentato dal suo Amministratore Delegato, PierPaolo Carini. La multiutility con sede ad Alba sarà coinvolta nel dibattito sulle politiche che il nostro Paese è chiamato a mettere in atto al fine di sostenere la crescita di Pil e occupazione. In particolare, verrà presentato il progetto industriale di Egea che trova la sua piena realizzazione nelle aree della “provincia” italiana, territori in cui lo sviluppo sostenibile viene realizzato attraverso la connessione e l’alleanza di una pluralità di eccellenze.

All’interno di questa “rete di connessioni”, Egea si propone come “osservatorio privilegiato” delle istanze del territorio, facendo dialogare le più significative espressioni imprenditoriali ed economiche che, insieme, possono crescere in valore aggiunto e competitività e, di conseguenza, imprimere una significativa accelerata agli investimenti. Il coinvolgimento in questo importante momento di confronto, a fianco delle più importanti multiutility d’Italia, conferma ulteriormente la capacità di Egea di intessere reti di relazioni e rapporti che, essendo fondati su profondi valori etici e facendo leva sul connubio tra radicamento territoriale ed elevata competenza, si sono dimostrati un valido motore di sviluppo.

L’evento è gratuito: per partecipare è necessario registrarsi collegandosi al link www.agici.it/events/workshop-ma-utilities-2019/, da cui è anche possibile scaricare il programma completo.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium