/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2019, 18:37

Sanremo: il Procuratore Aggiunto Grazia Pradella al Festival della Legalità e delle Idee “C’è grande omertà, fare indagini sulla Pubblica Amministrazione è diventato difficilissimo” (Foto e Video)

L’intervento del Procuratore Aggiunto Grazia Pradella si è concentrato principalmente sulla Pubblica Amministrazione e sui reati ad essa connessi. Un campo di indagine che in questi anni ha visto svilupparsi.

Sanremo: il Procuratore Aggiunto Grazia Pradella al Festival della Legalità e delle Idee “C’è grande omertà, fare indagini sulla Pubblica Amministrazione è diventato difficilissimo” (Foto e Video)

“In questa provincia fare indagini sulla Pubblica Amministrazione è diventato difficilissimo. C'è grande omertá, un clima che rende difficilissimo fare questo tipo di indagini.” A dirlo è il Procuratore Aggiunto di Imperia Grazia Pradella che questo pomeriggio ha preso parte alla prima giornata del Festival della Legalità e delle Idee al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo. 

“Ha senso di parlare di legalità ovunque - ha aggiunto - certamente la nostra Provincia ha vari problemi connessi sia alla criminalità organizzata che contro la Pubblica Amministrazione. Sono generi di criminalità che sempre più spesso si intersecano in modo preoccupante. Io credo che parlare di legalità non sia mai sufficiente, il rispetto di quest’ultima inizia dal parlare, dal conoscere, dal far sentire il cittadino tutelato sia dalle piccole che dalle grosse ingiustizie.” 

L'intervista 

L’intervento del Procuratore Aggiunto Grazia Pradella si è concentrato principalmente sulla Pubblica Amministrazione e sui reati ad essa connessi. Un campo di indagine che in questi anni ha visto svilupparsi: “E’ un fenomeno che c’è sempre stato in modo importante - continua - i settori dei reati contro la Pubblica Amministrazione e quelli della criminalità organizzata sono quelli in cui io ho svolto maggiormente la mia attività. La Pubblica Amministrazione era un settore non molto sviluppato a livello investigativo soprattutto per mancanza di denunce portate all’attenzione degli investigatori. Il mio compito in questi quattro anni è stato quello di sottolineare questo fenomeno e di stare vicino e dalla parte del cittadino.” 

Il Festival della Legalità e delle Idee è un’occasione per parlare agli studenti, alle nuove generazioni, quelli a cui nella mattinata di oggi, Giovanni Impastato ha raccontato la storia di suo fratello Peppino, affermando che il fenomeno mafioso può essere sconfitto, ma solo partendo da loro stessi e dalle piccole cose. 

“Sono perfettamente d’accordo - ha commentato il Procuratore Aggiunto Grazia Pradella - si impara la legalità fin da piccolo, noi adulti dobbiamo fare lo sforzo di farci capire proprio dagli studenti. Il rispetto della legalitá inizia dalle piccole cose, ma soprattutto dall'esempio, anche perché, per fortuna, noi contiamo su forze dell'ordine sane e composte da persone per bene. Abbiate fiducia nella legalità, ma portatela avanti a casa vostra e nel vostro piccolo, è l'unico modo che abbiamo.Sotto questo profilo in questa provincia ci sono distretti scolastici estremamente sensibili, ho trovato ragazzi preparati, motivati e davvero pieni di entusiasmo.” 

Simona Della Croce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium