/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | 22 febbraio 2019, 07:11

Sanremo: banchi del mercato ‘isolati’ dietro all’Annonario, piazza Borea d’Olmo e la vecchia stazione le due opzioni proposte dall’amministrazione

Intanto per domani resteranno al loro posto in attesa di un confronto con gli uffici e con l’assessore Biale nei prossimi giorni

La protesta di martedì mattina

La protesta di martedì mattina

Dopo lo sciopero di martedì mattina l’amministrazione è al lavoro per trovare soluzioni al problema dei banchi ‘isolati’ dietro al mercato Annonario. Ancora per domani rimarranno al loro posto, nel vicolo cieco per via dei lavori di restyling del Mercato, poi potranno valutare le due opzioni proposte dall’amministrazione.

Da un lato l’ipotesi di spostamento alla vecchia stazione, dall’altra quella ancor più prestigiosa di un trasferimento in piazza Borea d’Olmo. Due zone in regola con le norme per la sicurezza e, quindi, pronte per ospitare i banchi rimasti ‘isolati’ dietro l’Annonario. Esclusa la possibilità di un trasferimento al centro di piazza Eroi, al posto dei parcheggi per i motorini.

L’opzione della vecchia stazione era già stata paventata martedì mattina, ma sembrava non essere particolarmente gradita. Quella di piazza Borea d’Olmo, invece, è una soluzione valutata nelle ultime ore e che potrebbe suscitare l’interesse degli ambulanti che si troverebbero così a vendere per due giorni della settimana in una zona estremamente centrale, a due passi dal teatro Ariston tra via Matteotti e via Palazzo, nel pieno del ‘salotto buono’ del centro.

Nei prossimi giorni sono in programma nuovi incontri con l’amministrazione. “Li abbiamo incontrati e abbiamo lavorato seriamente per trovare una soluzione laddove è possibile - dichiara ai nostri microfoni l’assessore alle Attività Produttive Barbara Biale - siamo riusciti a fare un bel lavoro per gli operatori dell’Annonario e vorremmo trovarla anche per gli ambulanti. Stiamo lavorando a una soluzione definitiva e concordata”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium