/ POLITICA

POLITICA | 21 febbraio 2019, 18:51

Ventimiglia: dopo la discesa in campo di Ballestra e l'attesa di Lega e FdI su Scullino ci saranno tre candidati nel centrodestra?

Con Ballestra e Scullino ufficialmente candidati, infatti, potrebbe profilarsi una terza proposta del centrodestra se, come sottolineato nei giorni scorsi, Lega e Fratelli d’Italia non vorranno attendere il mese chiesto dall’ex primo cittadino per risolvere i suoi problemi personali.

Ventimiglia: dopo la discesa in campo di Ballestra e l'attesa di Lega e FdI su Scullino ci saranno tre candidati nel centrodestra?

Cosa succede al centrodestra di Ventimiglia? La domanda sorge spontanea dopo la decisione di Giovanni Ballestra di scendere in campo e candidarsi a Sindaco e, soprattutto, dopo le dichiarazioni dei tre partiti della coalizione, intervenuti dopo la decisione di Gaetano Scullino.

Con Ballestra e Scullino ufficialmente candidati, infatti, potrebbe profilarsi una terza proposta del centrodestra se, come sottolineato nei giorni scorsi, Lega e Fratelli d’Italia non vorranno attendere il mese chiesto dall’ex primo cittadino per risolvere i suoi problemi personali. Il nome che circola più frequentemente è quello di Gabriele Sismondini anche se, già nei giorni scorsi, il diretto interessato ha smentito questa possibilità.

Con tre candidati (o forse qualcun altro?) di chiara espressione di centrodestra, verrebbe proposta all’elettorato una frammentazione non indifferente, con chiare difficoltà nel combattere le forze politiche classiche avversarie, ovvero quelle del centrosinistra, senza dimenticare che Ventimiglia è anche in attesa di un candidato dal Movimento 5 Stelle (se ci sarà) ed un altro eventuale dall’estrema sinistra. Senza dimenticare possibili outsider dell’ultimo minuto.

In attesa di capire cosa fare il centrosinistra legato all’attuale Amministrazione e maggioranza, con le voci che si susseguono sempre più insistenti sulla possibilità di una ricandidatura di Enrico Ioculano, al momento Ventimiglia ha due candidati ufficiali, Gaetano Scullino e Giovanni Ballestra, ai quali si aggiungerà sicuramente il rivale del centrosinistra, un pentastellato e… chissà chi ancora. Ora, ovviamente, cresce l’attesa per capire cosa faranno Lega e Fratelli d’Italia sul cosiddetto ‘caso Scullino’ per evitare il terzo candidato dell’area centrodestra. C’è ancora tempo, sicuramente, ma la presentazione delle liste è comunque dietro l’angolo.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium