/ Cronaca

Cronaca | 20 febbraio 2019, 07:11

Sanremo: nuova viabilità a Borgo Tinasso, durante i lavori di ieri insulti ad un geometra del Comune (Foto)

Sotto l’attento sguardo dell’Assessore alla Viabilità, Giorgio Trucco, gli operai del Comune hanno tracciato la nuova segnaletica orizzontale, spostando anche il passaggio pedonale. Si tratta di una sistemazione provvisoria, che ovviamente verrà monitorata dall’ufficio viabilità, per capire se ci saranno dei miglioramenti in termini di transito dei mezzi.

Sanremo: nuova viabilità a Borgo Tinasso, durante i lavori di ieri insulti ad un geometra del Comune (Foto)

Nuova viabilità da oggi nella zona del Borgo a Sanremo, all’incrocio tra via Galileo Galilei e via Martiri. Approfittando del lavoro di asfaltatura eseguito in via Galilei e quello che verrà fatto in via Martiri, è stata inserita un’isola spartitraffico al centro dell’incrocio, per cercare di evitare gli ingorghi, dovuti soprattutto alle auto che vengono regolarmente lasciate in divieto, come accade anche in strada Borgo Tinasso.

Sotto l’attento sguardo dell’Assessore alla Viabilità, Giorgio Trucco, gli operai del Comune hanno tracciato la nuova segnaletica orizzontale, spostando anche il passaggio pedonale. Si tratta di una sistemazione provvisoria, che ovviamente verrà monitorata dall’ufficio viabilità, per capire se ci saranno dei miglioramenti in termini di transito dei mezzi.

Nella zona esiste una problematica annosa, ovvero la svolta a destra per chi scende da strada Borgo Tinasso. Una manovra che, stando al codice della strada non dovrebbe essere ammessa per via della curvatura che non consentirebbe alle auto (men che meno ai mezzi pesanti) di svoltare. Al momento non verrà instaurato il divieto di svolta a destra che, di fatto, costringerebbe i mezzi a percorrere tutta via Galilei, via Dante Alighieri e via San Francesco per raggiungere il centro.

Le modifiche, ne siamo certi, provocheranno le proteste di molti residenti e non solo, visto che di fatto andranno a creare problemi a chi solitamente parcheggia in divieto. E le proteste, ieri durante il lavoro del Comune, sono subito arrivate. Il geometra Mirella Cirone è stata oggetto di gravi insulti mentre svolgeva il suo lavoro di messa in sicurezza delle vie. Il tentativo dell’ufficio viabilità è proprio quello di mettere un po’ d’ordine a quanto accade nella zona. Rimane il problema di strada Borgo Tinasso, ‘invasa’ 24 ore su 24 dal parcheggio selvaggio e dove, spesso, ci sono gravi pericoli a chi transita a piedi.

La strada, infatti, è a doppio senso di marcia e non ha un marciapiedi. I pedoni, quindi, sono costretti a camminare in mezzo alla strada per la presenza delle auto parcheggiate e, soprattutto la sera i pericoli aumentano. Da alcuni mesi, tra l’altro, è stato aperto uno spiazzo a fianco delle case popolari, dove potrebbero essere parcheggiate molte auto. Ma, chi abita nella zona, preferisce lasciare le vetture in divieto sulla strada. Non è da escludere che, anche per questa situazione, possa intervenire l’ufficio viabilità.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium