/ EVENTI

EVENTI | 16 febbraio 2019, 07:21

A Montecarlo il convegno ‘Pratiche innovative per un turismo sostenibile’, Berrino: “I nostri borghi grande valore per tipicità e per destagionalizzare” (Foto)

Al Museo Oceanografico l’evento organizzato dall’associazione dei Comuni ‘Bandiera Arancione’

Le immagini dal Museo Oceanografico di Montecarlo

Le immagini dal Museo Oceanografico di Montecarlo

Un bell’evento organizzato da Fulvio Gazzola a Montecarlo con molti sindaci da tutta Italia, un momento di confronto sul turismo sostenibile e sul valore dei borghi” con queste parole l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino commenta l’incontro ‘Pratiche innovative per un turismo sostenibile’ organizzato dall’associazione dei Comuni ‘Bandiera Arancione’ al Museo Oceanografico di Montecarlo.

Ho rimarcato il valore che i nostri borghi hanno in regione e in provincia per la loro tipicità e per la capacità di destagionalizzare l’offerta turistica” aggiunge Berrino nel commentare l’incontro che ha visto la partecipazione di molti addetti ai lavori oltre ai sindaci dei Comuni ‘Bandiera Arancione’ del Touring Club.

Il convegno ha trattato in particolare il tema della mobilità elettrica in forte sviluppo nel Principato da diversi anni, e sarà uno dei punti focali dell’incontro, questo a seguito dell’accordo nazionale che l’Associazione ha raggiunto l’autunno scorso con ‘Enel X’.

Si è poi parlato di smart city e nuove tecnologie allo scopo di comprendere come si possa consentire attraverso questi sistemi, una maggiore facilità di fruizione di servizi pubblici a favore delle comunità residenti e di riflesso anche verso i turisti. È in atto una collaborazione con Inwit tra questi Comuni, e a parlarne sarà Alessandra Balletti di Inwit, insieme a Martin Perronet Direttore Generale di Monaco Telecom. Con quest’ultimo si avrà la possibilità di comprendere le motivazioni che hanno portato il Principato a sottoscrivere un accordo per diventare la prima Città Europea a 5G.

In discussione anche il mondo del turismo, ed in particolare dell’importanza che i piccoli comuni possono avere nel mercato nazionale odierno e se sono davvero al centro della politica turistica italiana.

L’evento è stato organizzato dai paesi ‘Bandiera Arancione’, in collaborazione con la Fondazione Albert II di Monaco, il Comune del Principato di Monaco e l’Ambasciata d’Italia ed il Touring Club Italiano.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium