/ ECONOMIA

ECONOMIA | 16 febbraio 2019, 08:00

Le ragioni principali per cui alcune persone non fanno mai shopping online

A dispetto della crescente diffusione dello shopping online, esistono ancora diverse persone restie a fare compere su internet. Le ragioni sono diverse e in questo articolo esamineremo le più ricorrenti

Le ragioni principali per cui alcune persone non fanno mai shopping online

A dispetto della crescente diffusione dello shopping online, esistono ancora diverse persone restie a fare compere su internet. Le ragioni sono diverse e in questo articolo esamineremo le più ricorrenti.

Mancanza di fiducia quando si acquistano beni importanti

Alcune persone non si tengono generalmente lontane dagli eShop, ma quando si tratta di acquistare beni di valore, dall'ultimo smartphone a un robot aspirapolvere a un notebook, preferiscono ancora il negozio fisico. In particolare ciò è dovuto al loro bisogno di farsi consigliare da un commesso. Inoltre tempi di consegna molto lunghi, e politiche di reso scoraggianti, allontanano sicuramente le persone dagli eShop. Per non parlare di quegli store che offrono sconti eccezionali, ma tanto eccezionali da far dubitare dell'originalità del prodotto. Tutti conosciamo almeno una persona che ha avuto una brutta esperienza. Quello che alcune persone non considerano, però, è che questo non dovrebbe allontanarle dallo shopping online, ma solo da certi eShop.

In realtà quanto più l'acquisto è importante, tanto più la scelta dovrebbe essere basata su diverse fonti. Un sito professionale come latop10 ad esempio, presenta non solo articoli descrittivi, ma anche classifiche dei migliori prodotti di una certa gamma, e confronti tra più modelli di diverse fasce di prezzo, tutti redatti da professionisti del settore. I siti web come questo offrono dunque sicuramente un quadro informativo più completo della breve conversazione con un commesso, e sono in grado di segnalare anche quali store sono considerati più affidabili.

Truffe con la carta di credito

Questo è un timore che accomuna tutti i consumatori, fisici e digitali. Se così non fosse, le carte prepagate o virtuali non avrebbero il successo che hanno. A ben vedere, si tratta di un timore fondato, ancorché eccessivo se porta fino alla paralisi di ogni acquisto in rete. E non solo perché i dati della carta di credito possono essere trafugati anche in un negozio fisico, ma anche perché per tutelarsi esiste un'ampia varietà di accorgimenti. Per esempio, lo scorso anno il portale Leonardo propose un articolo sul caso di una carta di credito clonata per fare un acquisto di 1,5 milioni di euro.

Per prima cosa un buon software antivirus, sempre necessario per proteggere il proprio computer segnalando e bloccando siti sospetti. In secondo luogo, l'uso delle carte virtuali e prepagate in luogo di quella tradizionale. E infine, come abbiamo già detto, il modo migliore per sentirsi sicuri è informarsi a dovere su siti professionali e acquistare solo negli eShop indicati come affidabili.

Shopping sicuro e senza limitazioni

Lo shopping online offre innumerevoli vantaggi. Non solo la possibilità di avere un negozio aperto 24/7, ma anche quella di reperire prodotti poco diffusi e beneficiare di sconti che a volte sono davvero notevoli. Le perplessità di chi se ne tiene lontano però, hanno un fondamento di verità: in alcuni casi è possibile cadere in truffe o inconvenienti di diversa natura.

La soluzione però non è rinunciare, ma prendere tutta la propria prudenza e usarla per informarsi sulla migliore scelta di acquisto.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium